Il sondaggio del comitato parla chiaro: il giudizio sulla mensa è negativo

3' di lettura 11/01/2021 - “Molto negativo” è il giudizio dei genitori sul servizio di refezione scolastica. Questo il risultato più eclatante del primo sondaggio cittadino promosso dal gruppo “Insieme cambiamo la mensa”.

Il sondaggio, andato avanti dall’1 al 31 dicembre 2020, ha visto la partecipazione di 175 genitori, circa il 14,5% dei bambini iscritti al servizio di refezione delle diverse scuole dell’infanzia e primaria del Comune di Civitanova Marche. Un campione statistico più che rappresentativo se consideriamo che i sondaggi realizzati da aziende specializzate intervistano una percentuale che va dal 18% al 20% del campione rappresentativo.

Il 72% dei genitori hanno espresso un giudizio più che negativo sulla soddisfazione nei confronti del servizio di refezione scolastica, andando a sommare il giudizio “Molto negativo” con quello “Negativo” espresso dai genitori, mentre il 10% degli intervistati ha espresso un giudizio più che positivo, sommando il giudizio “Positivo” e “Molto positivo”.

Il 61,7% dei genitori afferma che i figli “rifiutano in parte il pasto” e il 13,1% “rifiuta tutto il pasto”. Solo il 5,7% afferma che il proprio figlio mangia tutto il pasto. Alla domanda sulle maggiori criticità del servizio il 70,8% ha risposto lo “scarso gradimento dei bambini”. Per il 40% degli intervistati invece è la “mancanza di informazioni in merito alle attività di controllo del servizio”. Il 24,5% la “Mancanza di piatti a base di legumi”, mentre per il 22,8% è la “eccessiva presenza di piatti a base di sugo di pomodoro” (22,8%).

Per il 22,3% la “eccessiva presenza di piatti a base di carne e salumi”, per il 9,1% la “Mancanza di menù o informazioni adeguate sulle diete speciali servite ai bambini”. Per il 6,2% dei genitori invece non ci sono criticità nel servizio di refezione scolastica.

Altri significativi dati emergono dalle risposte dati dai genitori come quelli relative alle informazioni in merito alle variazioni di menù: il 43,4% dei genitori afferma di non essere informato sulle variazioni di menù, mentre il 33,1% è informato delle variazioni di menù tramite passaparola tra i genitori. Solo il 13,7% dice di essere informato delle variazioni tramite l’app della AllFood, la ditta che si occupa del servizio di refezione scolastica, una percentuale leggermente superiore a quella della nostra pagina Facebook (9,1%).

Un dato che rivela quanto la app, uno strumento digitale messo a disposizione dalla ditta per informare i genitori sul servizio di refezione scolastica, sia ampiamente sotto utilizzata dai genitori che forse non sono a conoscenza della sua esistenza e funzionalità.

Un risultato che la dice lunga sul grado di soddisfazione del servizio di refezione e che denuncia un diffuso e profondo malcontento dei genitori di Civitanova Marche in merito al servizio di refezione scolastica in antitesi rispetto a quanto affermato dall’assessore Barbara Capponi che in un suo comunicato stampa del 20 novembre afferma che “Il menù è nettamente migliorato”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverecivitanova/






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-01-2021 alle 16:40 sul giornale del 12 gennaio 2021 - 145 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bIRB





logoEV