Il Comune premiato dall'Ant per il suo impegno per i malati oncologici

4' di lettura 21/11/2020 - Giovedì l’amministrazione comunale ha ricevuto dalla Fondazione Ant Italia Onlus una menzione speciale per il progetto “Noi ci siamo”, nell’ambito del prestigioso Premio Eubosia Franco Pannuti 2020, per il sostegno che il Comune ha messo in campo in favore dell’Ant locale per i sostegno ai malati oncologici nel corso del picco covid della scorsa primavera, malati che avevano avuto difficoltà a trovare supporto dalle strutture ospedaliere.

L’iniziativa ha avuto luogo tramite una call on-line in cui la presidente della Fondazione Raffaella Pannuti ha dato formalmente il riconoscimento al sindaco Fabrizio Ciarapica e all’assessore alle politiche sociali Barbara Capponi, presente anche Marco Boccaccini referente Ant locale. Nello scorso marzo il Comune aveva contattato formalmente la Consulta dei Servizi sociali proponendo la disponibilità a finanziare con un fondo straordinario progetti mettendo a disposizione un contributo complessivo di 10 mila euro. Su indicazione della Consulta, l’Ant ha ricevuto l’aiuto economico per l’importanza e la finalità del progetto.

«Siamo convinti, al di là del contributo economico, della bontà e della qualità dell’iniziativa di Ant Onlus nell’assistenza domiciliare e quanto il supporto reale da parte di medici e infermieri sia fondamentale per le persone meno fortunate, che nel silenzio delle proprie abitazioni, sopportano disagi profondi soprattutto in questo momento di grave criticità – dice Capponi – oltre al progetto Noi ci siamo la nostra amministrazione in questi anni ha implementato l’attività di solidarietà con iniziative a ricaduta sulla cittadinanza, penso all’aiuto che abbiamo dato per vendere le uova di Pasqua per raccogliere fondi o alla collaborazione che ci ha visti impegnati insieme di screening per il melanoma rivolto ai ragazzi delle superiori. Le parole d’encomio ricevute nel corso della call nei confronti della nostra amministrazione a sostegno del terzo settore è per noi un ottimo traguardo ma anche un incentivo a far meglio e a rinsaldare sempre di più i rapporti con la fondazione».

«Il riconoscimento che ci offrono la Fondazione Ant Onlus e la presidente Pannuti non può che farci essere orgogliosi, convinti di aver fatto quanto possibile, in aiuto di quanti sono affetti da gravi patologie e che nella prima ondata di pandemia hanno trovato le porte del proprio ospedale chiuse o si sono trovati smarriti di fronte a tanti e improvvisi cambiamenti – ha dichiarato Ciarapica nel corso del collegamento – con l’Ant Onlus abbiamo avuto sempre una buona collaborazione e creduto profondamente nei loro progetti di assistenza. Un dovere morale di chi amministra e non un atto di pietà. Civitanova Marche ha dimostrato ancora una volta solidarietà e generosità e questa menzione arriva in un momento in cui c’è bisogno anche di

buone notizie».

«In questi mesi terribili – ha dichiarato Pannuti nella call – durante i quali i nostri medici, infermieri e psicologi hanno continuato a operare nelle case per proteggere le persone più fragili, i malati e gli anziani, quello che ci ha dato forza è stato sapere di avere accanto tanti alleati ed Enti come voi che hanno risposto, insieme a noi, al richiamo della sofferenza. A voi va il nostro grazie e il nostro appello: continuiamo a lavorare insieme perché, mentre combattiamo la battaglia più dura, quella contro il xovid, non vengano dimenticate tutte le altre patologie come i tumori, che colpiscono, ogni giorno, migliaia di persone nel nostro Paese».

Nata a Bologna nel 1978 per iniziativa dell’oncologo Franco Pannuti, Fondazione Ant Italia Onlus fornisce assistenza medico specialistica gratuita a casa dei malati di tumore senza alcun costo per le famiglie. In base alle risorse reperite sul territorio, Ant offre inoltre progetti di prevenzione oncologica gratuiti.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverecivitanova






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-11-2020 alle 14:33 sul giornale del 22 novembre 2020 - 476 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bCXx





logoEV
logoEV
logoEV