"Dirottare coloro che percepiscono il reddito di cittadinanza a lavori utili per il Comune", la proposta di Forza Italia

3' di lettura 21/11/2020 - Il gruppo di Forza Italia cittadino vuole spronare l’amministrazione comunale a predisporre Progetti utili alla collettività, secondo quanto previsto dalla legge 26 del 28 marzo 2019 ai percettori di reddito di cittadinanza.

Come spiega, infatti, l’art. 4, comma 15, della legge sul reddito di cittadinanza, il beneficiario è tenuto ad offrire la propria disponibilità per la partecipazione a progetti a titolarità dei Comuni utili alla collettività in ambito culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni presso il Comune di residenza, mettendo a disposizione un numero di ore compatibili con le altre attività dell’interessato e comunque non inferiori a 8 ore settimanali, aumentabili sino a 16 con il consenso di entrambe le parti.

Crediamo che alle persone prive di un posto di lavoro debba essere restituita dignità offrendo loro un impegno concreto in favore della comunità. Un dovere morale da parte di chi percepisce il reddito e un aiuto in più per l’amministrazione che per molti settori è carente di personale. L’amministrazione potrà attivare servizi con cui i cittadini potranno avere un ausilio nelle attività più comuni, dall’accompagnamento dei minori a scuola, dal fare la spesa agli anziani, alle biblioteche (seppur in questo momento di pandemia sono chiuse), dalla cura del verde alle piccole manutenzioni, dalle attività culturali, quando riprenderanno, ai controlli negli accessi agli spazi pubblici e nel controllo anti assembramento e tante altre iniziative soprattutto in questo difficile momento di pandemia in cui la solidarietà e l’aiuto reciproco ci sembra fondamentale.

Sono ancora troppo pochi i comuni che hanno attivato i Progetti utili alla colletività (Puc), auspichiamo che il nostro Comune possa essere uno fra quei comuni virtuosi affinché i percettori del reddito possano sentirsi utili e in attività. Del resto è nota l’operosità della nostra cittadinanza, siamo certi che l’offerta di impiego troverebbe consenso fra i beneficiari del reddito. Il nostro gruppo, da parte sua, è pronto a mettersi a disposizione degli uffici competenti con spunti utili e idee per il bene dell’intera collettività.

Rispetto alla collaborazione che con senso di responsabilità il Gruppo di Forza vuole offrire in questo momento drammatico di pandemia da covid-19, si propone, inoltre, all’amministrazione di poter dedicare un ‘pacchetto di prevenzione over 65’, che possa essere ritirato presso i laboratori e le cliniche del territorio convenzionate in cui, non solo viene offerto gratuitamente un pacchetto di mascherine e un saturimetro, ma anche un tampone gratuito. Vista la situazione difficile crediamo, come gruppo, che la prevenzione - soprattutto per le fasce più a rischio, sia un modo concreto per contenere la pandemia e evitare rischi più gravi per la salute dei cittadini.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverecivitanova/






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-11-2020 alle 09:24 sul giornale del 22 novembre 2020 - 561 letture

In questo articolo si parla di attualità, forza italia, politica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bCUP





logoEV
logoEV
logoEV