Potenza Picena: la racconta differenziata cala quasi del 5%, per il Pd "l'ennesima disfatta della giunta Tartabini"

2' di lettura 26/09/2020 - Con i dati sconfortanti delle raccolta differenziata del mese di agosto (-4,66% sul mese di luglio) arriva l’ennesima prova della disfatta amministrativa della giunta Tartabini.

Potenza Picena è stata per anni leader nelle politiche ambientali: siamo stati il primo Comune a introdurre la raccolta porta a porta (con l’ostilità della destra), per molti anni siamo stati leader nella raccolta differenziata in provincia di Macerata promuovendo su questo tema la partecipazione dei cittadini, abbiamo correttamente gestito e bonificato una discarica (con la destra sulle barricate), ottenuto la bandiera blu, recuperato dal degrado le ex cave a nord di Porto Potenza, realizzato la pista ciclabile di collegamento con il parco dei laghetti.

Oggi che il tema dell’ambiente ha assunto ancor più un importanza epocale con l’esplosione del tema dei cambiamenti climatici, le amministrazioni insediate dal 2014 Acquaroli-Tartabini si sono distinte per la totale assenza di progetti qualificanti in materia ambientale e per la rinuncia ad avviare attività di informazione, partecipazione e coinvolgimento della cittadinanza con l’obiettivo di far crescere una coscienza civile su questo tema. Una latitanza e una indifferenza scandalose. Come se non bastasse arriva in questi giorni la conferma del preoccupante arretramento che ci vede protagonisti negativi nella raccolta differenziata.

Con il dato di luglio, Potenza Picena retrocede al 38° posto tra i 55 Comuni della provincia di Macerata, ben al di sotto della media provinciale e terzultimo tra i centri sopra i 10.000 abitanti. Questi dati confermano impietosamente che chi governa il Comune non solo non è in grado di elaborare idee e strategie su temi di rilevante importanza sociale, civile ed economica ma provoca lo sperpero di un patrimonio di risultati e di conquiste frutto del lavoro degli amministratori di centrosinistra. Le isole ecologiche inoltre aspettano ancora importanti lavori di adeguamento delle infrastrutture, a partire dalle opere che dovevano esser realizzate “entro l’estate” a Potenza Picena per ripristinare la possibilità di conferire il verde! Ma forse l’assessore all’ambiente, il vicesindaco Casciotti, come le stelle del famoso romanzo di Cronin, preferisce stare a guardare.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.


da Gruppo Consiliare PD
Potenza Picena





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-09-2020 alle 12:23 sul giornale del 28 settembre 2020 - 419 letture

In questo articolo si parla di attualità, potenza picena, gruppo consiliare pd, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bw5M





logoEV