Civitanova: Tajani e Ciarapica aspettano martedì: "Non c'è sfida nella sfida, battere il centrosinistra l'unico obiettivo"

4' di lettura 16/09/2020 - «Vincere le elezioni è l’obiettivo primario e Forza Italia sarà la chiave della vittoria». No a faide per le poltrone e guai a fidarsi troppo dei sondaggi. Antonio Tajani, sceso al ristorante Officina per chiudere con una cena con i militanti una lunga giornata a spasso per le Marche e tirare la volata a Fabrizio Ciarapica, ha le idee chiare su cosa debba rappresentare Forza Italia nella coalizione di centrodestra.

«Vogliamo una giunta che sia rassicurante, nella quale Forza Italia abbia un ruolo di garanzia ed equilibrio, ponendoci come punto di riferimento per le Marche che producono», spiega il vicepresidente forzista, che proprio sull’attenzione all’economia regionale, che si chiami calzatura o turismo, si gioca la corsa a non rimanere stritolato tra i partiti al momento più forti della coalizione, ovvero Lega e Fratelli d’Italia. «Non ci interessano le foto e le passerelle e non è un caso che abbiamo preferito visitare paesi più piccoli e le vallate dove nasce il tessuto produttivo di questa regione – ricorda Tajani – se si vince, lo si fa grazie a noi, ma non stiamo qui a rivendicare ruoli o assessorati specifici. Di certo siamo sicuri di avere una squadra di altissimo livello, con tanti candidati già esperti dell’arte di amministrare. Mangialardi e Bonaccini non credono ai sondaggi che li vedono dietro? Capiamo la loro difficoltà in questo momento, ma ad ogni modo contano solo i risultati di martedì».

Sulle attività produttive Forza Italia si gioca moltissimo, avendo deciso di puntare forte sull’attenzione al mondo dell’imprenditoria. E nel Fermano-Maceratese imprenditoria significa calzatura e il tema è tanto più attuale alla vigilia del Micam, al via proprio domenica in contemporanea con le elezioni. «In Europa ho portato le grandi battaglie del distretto per la tutela della concorrenza e la spinta delle esportazioni al fianco dell’allora presidente dei calzaturieri Cleto Sagripanti – ricorda Tajani – siamo pronti a fare quanto in nostro potere per fare lo stesso una volta al governo della Regione, come abbiamo fatto a livello nazionale con la legge per il credito d’imposta della quale è primo firmatario il nostro Raffaele Nevi».

I temi sono importanti e Ciarapica rivendica con orgoglio il fatto di aver stilato un programma con impegni precisi messi nero su bianco. Ma a Civitanova la sfida interna al centrodestra è sentitissima. Tanto più che Maika Gabellieri, ex assessore alla cultura e ora in pista per la Lega, non manca l’occasione di ricordare che il suo obiettivo è proprio quello di prendere un voto in più del sindaco che l’ha silurata. «Ogni candidato fa la sua corsa e ha i suoi obiettivi, io spero che riusciremo ad essere eletti sia io che Gabellieri e Borroni – spegne le polemiche il sindaco, seduto in mezzo al vicepresidente del partito e al coordinatore regionale Francesco Battistoni – il mio di obiettivo è battere il centrosinistra, non gli altri della nostra stessa coalizione. Tra l’altro ho incontrato Maika all’inaugurazione del campo sportivo di Civitanova Alta e ci siamo salutati cordialmente dandoci la mano. Abbiamo fatto un lavoro di grande qualità, parlando di terremoto con Bertolaso, di fondi europei incontrando esperti ed imprenditori. È un approccio alla politica molto concreto, non fatto di aperitivi e pacche sulle spalle. Abbiamo idee e professionalità, puntiamo su quelle».

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.








Questo è uno spazio elettorale autogestito pubblicato il 16-09-2020 alle 09:09 sul giornale del 17 settembre 2020 - 240 letture

In questo articolo si parla di politica, vivere civitanova, spazio elettorale autogestito, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bv0d