Atletica: pioggia di medaglie ai campionati italiani Fispes per l'Anthropos

4' di lettura 16/09/2020 - Un fine settimana con "assembramento sul podio" in Veneto per gli atleti dell’Anthropos di Civitanova Marche. Da venerdì 11 a domenica 13 settembre l’impianto Armando Picchi di Jesolo ha ospitato i Campionati Italiani di atletica paralimpica della Fispes.

Il sodalizio marchigiano era presente con un team di ben 19 atleti in rappresentanza delle varie categorie. La kermesse tricolore, vissuta come di consueto con lo spirito di socialità e sport, è stata caratterizzata anche da un sano agonismo che ha portato tutti gli atleti dell’Anthropos a salire sul podio.

Camilla Giorgetti di Osimo (in collaborazione con l’Atletica Osimo Asd) ha messo al collo l’argento nel getto del peso categoria F35, Bianca Marini di Jesi ha chiuso da campionessa Italiana nei 400m categoria T35 e con un doppio argento (100m e 200m). La pesarese Anna Maria Mencoboni si è guadagnata l’argento nei 200m categoria T12 e bronzo nei 400m. Assunta Legnante di Civitanova Marche ha conquistato tre titoli italiani a mani basse nel getto del peso, nel lancio del giavellotto e nel lancio del disco categoria F11. Federico Belardini di San Severino Marche è salito sul terzo gradino del podio nel getto del peso e nel lancio del giavellotto categoria F54. Enrico Mario Benes di Roma si è laureato campione italiano nel lancio del giavellotto categoria F33-34, centrando anche un bronzo nel getto del peso. Marco Bianchi di Polverigi torna a casa con i titoli italiani negli 800m e nei 1500m piani categoria T44. Gabriele Brengola di Porto Sant’Elpidio è reduce dai bronzi nei 200m e 400m piani T20. Luigi Casadei di Ancona (in collaborazione con la Stamura Ancona Asd) è campione italiano nel lancio del giavellotto categoria F20 e bronzo nel getto del peso. A Salvatore Cutaia di Vinovo è andato l’argento nei 1500m categoria T64. Ndiaga Dieng di Montecassiano (in collaborazione con l’Atletica Avis Macerata) ha sbaragliato tutti meritandosi il titolo di campione italiano nei 1500m categoria T20. Ruud Koutiki di Maltignano (in collaborazione con l’Asa Ascoli) ha ottenuto il titolo di campione italiano nei 400m piani categoria T20 e l’argento nel salto in lungo. Giovanni Loiacono di Montecosaro ha chiuso al secondo posto nel getto del peso, lancio del disco e lancio del giavellotto categoria F33-34. Fausto Morlacco di Montegranaro è il bi-campione Italiano nel getto del peso e nel lancio del giavellotto categoria F12 ma vanta anche l’argento nel lancio del disco. Jonatha Riderelli di Recanati si è superato ed è campione italiano nel getto del peso categoria F33-34, ma ha anche ricevuto il bronzo nel lancio del disco e nel lancio del giavellotto. Gaetano Schimmenti di Osimo (in collaborazione con l’Atletica Osimo Asd) è campione Italiano nei 100m piani categoria T20 e argento nei 200m piani. Stefano Stacchiotti di Filottrano è campione Italiano nel salto in lungo categoria T37. Alessio Talocci di Fara in Sabina (in collaborazione con la Fara Atletica Asd) è bi-campione nel getto del peso e nel lancio del disco categoria F20. Fabrizio Vallone di Cinisi è campione nei 5000m e ha vinto l’argento nei 1500m T20.

Al seguito del gruppo c’erano i tecnici Andrea Donninelli, Mauro Ficerai, Roberto Minnetti, Lucio Pescini, Giuseppe Raffermati, William Sagripanti, Gianmarco Vitagliano e le guide Mirian Della Longa e Tommaso Pasqualin. Altri tecnici che preparano gli atleti sono Laura Serrani, Andrea Croia, Maurizio Iesari, Pieraldo Nemo, Marcello Salati e Giorgio Gioacchino.

Il presidente Nelio Piermattei: «Sono molto ma molto soddisfatto per i risultati dei nostri atleti. Ancor di più per lo spirito di gruppo e la voglia di esserci e di tornare alle gare dopo il lungo periodo di stop causato dalla pandemia di cui tutti sappiamo. Jesolo ha rappresentato un momento importante di ripartenza e un messaggio di speranza».

Le gare di Jesolo erano valide anche per i punteggi dei campionati di società, le cui finali si terranno a Roma il 3 e 4 ottobre. Le classifiche provvisorie di riferimento non sono ancora state pubblicate.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-09-2020 alle 15:52 sul giornale del 17 settembre 2020 - 189 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bwdS





logoEV