Recanati: avanti con i centri estivi, ben 20 associazioni in campo

4' di lettura 17/08/2020 - Continuano con successo le attività dei centri estivi di Recanati per tutto il mese di agosto con l’ampia offerta educativa, ricreativa e ludica per tutti i gusti e in sicurezza, secondo le attuali norme anti-covid. Un’ampia gamma di offerte e servizi viene messa a disposizione dei genitori per scegliere dove iscrivere in sicurezza i propri figli tra 0 e 16 anni.

Le famiglie hanno avuto e avranno ancora per il mese di agosto la possibilità di scegliere, all'interno di un ricco panorama di offerte, le attività, gli orari, i periodi e i luoghi che più preferiscono. Si potrà optare per i laboratori creativi in lingua inglese e le attività ludiche e ricreative dedicate a tutte le arti, dalla danza, alla musica e al teatro, mentre le fattorie didattiche offrono passeggiate in natura, interazioni guidate con aule a cielo aperto, costruzione di erbari, esplorazioni tra fiori e piante. Nello sport si va dall’atletica, al basket, alla ginnastica artistica, al calcio, al tiro con l'arco, all’hockey fino all’introduzione all’equitazione con le passeggiate con i pony e alla falconeria. Sono state molte le associazioni e i soggetti privati, già operanti nel settore, che hanno risposto alla manifestazione d’interesse lanciata dal Comune nel mese di maggio, per co-progettare e realizzare con l’ente le attività ludico, ricreative, aggregative estive.

«I centri estivi rappresentano un punto di riferimento per molti bambini e bambine, che hanno così ripreso i normali contatti con i loro coetanei – ha dichiarato il sindaco Antonio Bravi – ringrazio coloro che si sono resi disponibili alla gestione dei centri e gli uffici che hanno lavorato alacremente per arrivare alla realizzazione di un piano così complesso e variegato, in modo rapido e con procedure semplificate, sebbene del tutto nuove e in situazione di difficoltà».

Sono circa 20 le realtà operanti in tutto il territorio e vanno dalle associazioni sportive alle fattorie didattiche, dalle Associazioni culturali ai nidi domiciliari: Centro Danza l'Infinito, Ginnastica Artistica Recanati, Grottini Team, I Have a Dream, LudArt, Whats Art, Marameo, Spazio Cultura, Centro Culturale Ricreativo Fonti San Lorenzo, Controvento, Ca' di Luna, Fattoria didattica l'Arcobaleno, Il fiore dei fiori, poesia ed arte nei giardini, Il mondo delle Fiabe, La casa di Kairos, La casa di marta e Scuderia le tre Coste.

«Dopo un breve un percorso di formazione con tutti i soggetti gestori accreditati, per garantire un livello di qualità dell’accoglienza, i centri estivi sono partiti non senza qualche difficoltà iniziale, per rodare le procedure di sicurezza. Tutti i gestori hanno sottolineato che nei primi momenti bambine e bambini sono apparsi tesi e piuttosto movimentati, ma che via via la loro energia si è canalizzata, permettendo divertimento e partecipazione attiva – ha dichiarato Paola Nicolini, assessore alle politiche sociali – sappiamo che ci sono ancora criticità per la copertura delle quote di iscrizione, ma abbiamo avuto un fondo da parte del Governo che presto saremo in grado di erogare, non appena riceveremo le linee guida per farlo. Ci sono inoltre i bonus baby sitter da poter utilizzare. Tutti i bambini e le bambine con disabilità hanno avuto l’opportunità di essere seguiti da personale specializzato, le cui spese sono state coperte con fondi comunali. Quindi invitiamo le famiglie a prendere contatto con i gestori, per avere le informazioni utili e non far perdere questa importante occasione di vita all’aperto, di gioco, di svago educativamente supportato e di interazione con i propri coetanei».

Nel frattempo è terminato con successo il centro estivo gestito da alcune famiglie dell’associazione Omphalos, a cui hanno partecipato bambini con sindromi autistiche, che hanno finalmente potuto godere di un po’ di vita all’aperto e del supporto dei loro educatori specializzati. I dettagli sui centri estivi offerti con i relativi riferimenti per contatti, continuamente aggiornati, sono reperibili sul sito del Comune.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-08-2020 alle 17:55 sul giornale del 18 agosto 2020 - 226 letture

In questo articolo si parla di attualità, recanati, Comune di Recanati, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/btzz





logoEV