Tari, Tosap,acqua e altro ancora: pioggia di contributi dal Comune per alleviare l'emergenza Covid-19

3' di lettura 11/08/2020 - Il Comune ha pubblicato i nuovi bandi relativi agli interventi a predisposti favore delle imprese e delle famiglie. In un’ottica di semplificazione, le richieste possono essere presentate da domani, accedendo al sito Internet del Comune, entro il 14 settembre.

«Le agevolazioni – riferisce l’assessore al bilancio Roberta Belletti – riguardano la tassa rifiuti, il servizio idrico, Tosap, imposta di pubblicità, impianti sportivi e sospensione affitti; tutte misure messe in atto dall’amministrazione comunale per affrontare le conseguenze della lunga sospensione di molte attività produttive e per fornire aiuti alle famiglie in difficoltà».

Nello specifico, l’amministrazione comunale propone per la Tari una riduzione del 25% dell’intera tassa annuale per le aziende che hanno sospeso l’attività per decreti Covid-19 oppure un contributo del 15%, per quelle imprese con ricavi 2019 inferiori a 150 mila euro che, pur rimaste aperte, hanno subito nel primo semestre 2020 una contrazione del fatturato di almeno il 33% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Per la Tosap (tassa occupazione spazi e aree pubbliche), l’amministrazione ha previsto un contributo pari al 90% dell’imposta dovuta nel 2020 dagli esercizi commerciali rispetto agli stessi spazi occupati negli anni precedenti e gratuità degli ulteriori spazi concessi nell’anno in corso.

Per l’imposta di pubblicità, la giunta ha previsto una riduzione del 25% per quelle aziende con ricavi 2019 inferiori a 150 mila euro che sono state chiuse o, rimanendo aperte, hanno subìto nel primo semestre 2020 una contrazione del fatturato di almeno il 33% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Le aziende potranno ottenere un contributo del 40% sulle utenze dell’acqua del secondo semestre 2020 se hanno dovuto sospendere la propria attività per i provvedimenti Covid-19. Posso farne richiesta anche le imprese rimaste aperte se hanno subìto nel 2019 ricavi inferiori a 150 mila euro e che nel primo semestre 2020 hanno subìto una contrazione del fatturato di oltre il 33% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Alle famiglie lo sconto sarà riconosciuto senza necessità di farne richiesta: il contributo è pari al 20% dell’importo delle bollette del secondo semestre del 2020.

Per quanto riguarda gli affitti di immobili di proprietà del Comune, la Giunta ha concesso una sospensione dei canoni relativi al periodo di chiusura di tre mesi.

Gli impianti sportivi hanno ricevuto un contributo pari al canone di concessione 2020 dovuto dai gestori delle stesse strutture sportive comunali.

Le recenti misure vanno a sommarsi alle precedenti già erogate, quali la sosta gratuita dei parcheggi da marzo a giugno; la sospensione dell’imposta di soggiorno fino a fine anno; la sospensione delle rate dei tributi comunali di marzo ad aprile.

L’amministrazione comunale ha poi stanziato ulteriori 500 mila euro per gli interventi a favore delle famiglie sotto forma di erogazione buoni spesa delle famiglie in difficoltà, voucher family, contributi affitti e interventi emergenziali a favore delle famiglie dei minori.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-08-2020 alle 16:50 sul giornale del 12 agosto 2020 - 519 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bs0W