"Eccellenze ospitali", il meglio del Made in Marche al Cosmopolitan con Confartigianato

5' di lettura 29/07/2020 - Prende il via “Eccellenze ospitali”, esposizione e vendita di prodotti di eccellenza all’interno di location situate presso mete di grande affluenza turistica della nostra Regione. Il progetto, realizzato con il sostegno della Regione Marche e in collaborazione con Mymarca, si svolgerà dal 1° agosto al 1° febbraio 2021.

Obiettivo dell’iniziativa quello di promuovere l’artigianato di eccellenza, associando il mondo dell’artigianato artistico ed agroalimentare al circuito delle strutture alberghiere di pregio, attraverso l’esposizione delle produzioni all’interno di strutture ricettive di charme, e la creazione di un meccanismo di promozione tramite il connubio tra prodotti d’eccellenza e turismo.

Sono 10 le imprese di eccellenza che dal 1° agosto esporranno i propri prodotti all’interno di tre strutture alberghiere di pregio quali il Cosmopolitan Hotel di Civitanova Marche, l’Hotel Royal di Lido di Fermo (Fm), e l’Hotel Sant’Emidio di Ascoli Piceno.

«Una rete, quella creata da Eccellenze Ospitali – spiega Eleonora D’Angelantonio, responsabile artigianato artistico Confartigianato Imprese Macerata-Ascoli Piceno-Fermo – volta ad esaltare il made in Marche e promuovere realtà che conservano tradizioni manifatturiere ed artigianali, dalla ceramica all’oreficeria artistica, all’enogastronomia tipica di qualità, che va dalla pasta alle birre, che è stata strutturata non solo tramite l’esposizione-vendita, ma studiata attraverso una serie di canali di promozione, primo fra tutti l’e-commerce. Il progetto prevede infatti che, oltre all’esposizione, i prodotti possano essere venduti attraverso la piattaforma di e-commerce gestita da Mymarca, che curerà la vendita online creando una rete importante di commercializzazione con grande visibilità per le produzioni interessate. Altro obiettivo del progetto è la creazione di veri e propri itinerari turistici basati sul turismo esperienziale, rivolti agli ospiti delle varie location

Alberghiere».

«Questo progetto – afferma Emanuele Conforti, titolare di Mymarca, nonché presidente del gruppo Giovani imprenditori di Confartigianato Imprese Macerata-Ascoli Piceno-Fermo – ha un importante valore perché pone l’attenzione sia sulle eccellenze del nostro territorio, che toccano vari settori e che possono e devono rappresentare un volano per il turismo, sia sull’e-commerce, che nel corso del lockdown ha registrato una notevole crescita. Le persone hanno capito che online possono trovare anche prodotti di estrema qualità, e grazie a questa modalità di acquisto possono avere una descrizione dettagliata della merce, foto rappresentative e la possibilità di creare abbinamenti personalizzati. Il tutto rimanendo comodamente a casa e potendo usufruire dei servizi di consegna. Il futuro del nostro territorio sarà quello di arrivare ovunque in ogni momento, solo così potremmo guardare al futuro con grande ottimismo e potremmo promuovere al meglio le nostre bellezze».

«Come era prevedibile, la stagione estiva non potrà essere delle migliori per gli operatori del turismo – afferma Paolo Capponi, responsabile settore export – tuttavia il progetto sarà sicuramente di supporto all’offerta dei circuiti turistici del territorio, attraverso la predisposizione di percorsi guidati con la possibilità di effettuare visite conoscitive presso tutte le imprese espositrici. Tutto questo al fine di illustrare le peculiarità dei mestieri artistici e delle produzioni del food & beverage, strettamente legate alle tradizioni ed alla storia dei nostri territori. Il progetto inoltre darà la possibilità agli artigiani di realizzare, in palcoscenici territoriali di rilievo, interessanti dimostrazioni delle lavorazioni che metteranno in mostra gli affascinanti segreti delle lavorazioni artigianali, dai monili in metalli preziosi e pietre naturali, alla sartoria su misura passando per le lavorazioni dell’agroalimentare. Un giusto riconoscimento per chi, come i nostri piccoli imprenditori, ha fatto della qualità e della manualità uno stile di vita. Il Made in Italy è il segno distintivo del nostro Paese in tutto il mondo, e in questo caso possiamo con orgoglio parlare di 100% Made in Italy. Gli itinerari prevedono inoltre visite di luoghi importanti dal punto di vista paesaggistico e storico della nostra Regione, nonché degustazioni, corsi di cucina e laboratori nei quali il turista possa vivere direttamente un’esperienza indimenticabile nelle location dei nostri partner e testare così l’eccellenza data dal bello e dal buono delle aziende coinvolte nel progetto».

Queste le imprese dei settore artigianato artistico ed enogastronomico partecipanti al progetto: Bottega Della Ceramica di Pietro Paolo Lazzarotti (Ascoli Piceno – produzione ceramiche artistiche), Ivana Maiolati (Macerata – laboratorio di maglieria artigianale), Massimo Ripa (San Benedetto Del Tronto, AP – laboratorio orafo), Piccole Gioie di Giuseppe Verdenelli (Macerata – laboratorio orafo), Sartoria Arianna (Corridonia, MC – sartoria storico/teatrale), Birrificio Maltenano di Pochini F. Viozzi S. e C. sas (Servigliano, FM – birrificio artigianale), Cantina Volverino Società agricola Titiana srl (Mogliano, MC – produzione di Rosso Marche IGT e Sangiovese Marche IGT), Nerovisciola Azienda agricola Antinori (Cingoli, MC – produzione di vino, sapa confetture e dolci), Oleificio Fratoni (Ascoli Piceno – produzione di olio extra vergine di oliva), Pasta Picena di Ferretti Moira e C. snc (San Ginesio, MC – laboratorio di pasta artigianale).

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.


da Confartigianato Imprese
Macerata - Ascoli Piceno - Fermo





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-07-2020 alle 11:27 sul giornale del 30 luglio 2020 - 224 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/brUC





logoEV
logoEV