Mozione di Micucci sulla variante per la SS16, Cittaverde: ormai è fuori tempo massimo

3' di lettura 11/07/2020 - La variante sulla Statale adriatica riappare con una mozione presentata in consiglio regionale dal dem Francesco Micucci. Probabilmente avrebbe avuto un effetto efficace se, visti i tempi della politica, l’avesse fatta all’inizio della legislatura. Presentata oggi, alla vigilia delle elezioni regionali, la mozione rischia di essere classificata come una mossa elettorale e come tale depotenziata.

Da anni tutti da destra a sinistra hanno inserito nei programmi la necessità di decongestionare il traffico nel nostro territorio renderlo meno pericoloso e meno inquinante. Emblematica la vicenda della trasformazione della linea ferroviaria Civitanova Macerata in metro di superficie. Un’intuizione sostenuta dagli enti locali toccati da quella tratta ferroviaria, dalla Provincia, dalla Camera di Commercio e messa a progetto dall’ingegner Antonio Calafati. Una proposta che si può definire “carisica” perché appariva nelle campagne elettorale e spariva appena concluse. Oggi del tutto inabissata, scomparsa.

Ora è il turno della variante alla SS16 e del tratto della statale che attraversa la nostra città. Anche in questo caso quasi una leggenda metropolitana di cui nessuno ha mai visto uno schizzo. Eppure la variante alla SS16 che attraversa Civitanova era “indicata” dal Piano Regolatore attraverso l’apposizione dei vincoli nelle aree interessate al tracciato. Vincoli che congelavano per tale destinazione delle aree agricole private i quali decadevano dopo qualche anno e prontamente rinnovati. Rinnovati fin quanto la legge lo permette ma in assenza di progetti magari di massima ma approvati i vincoli decadono e le aree interessate ritornano alla loro destinazione agricola. Infatti quei vincoli sono decaduti. Ebbene in assenza di progetti quei vincoli sul territorio civitanovese sebbene erano presenti e noti a due ben diverse amministrazioni comunali, quella di centrosinistra e quella di centrodestra, sono decaduti e le aree sono tornate alla loro originaria destinazione come previsto dalle norme del piano regolatore. Se agricole tornano agricole.

Questo non significa che sono inedificabili. Infatti possono diventare edificabili se una quantità di area agricola ha i requisiti previsti dal Piano Regolatore per diventare edificabile. La mozione del consigliere regionale Francesco Micucci che si appella alla Regione seppur animata da volontà politica arriva fuori tempo massimo e senza una decisione forte unitaria di tutto il consiglio comunale che adegui il piano regolatore resterà un sogno.

Cosa ci racconta di diverso l’annosa vicenda della Variante alla SS16, quella della metropolitana di superficie se non che nel nostro territorio la classe dirigente non ha una strategia sulla mobilità legata alle infrastrutture sostenibili? E' bene ricordare che nell'ottobre 2018 quando la criticità sulla A14 erano insostenibili causa lavori e sequestri di infrastrutture e ancora lo sono fu tenuto a Palazzo Sforza un summit di sindaci della costa giustamente denunciavano l'insostenibilità del traffico sulla SS16 e sulla A14 e la necessità di una variante alla SS16. Su questo siglarono un accordo. La situazione purtroppo dimostra che a quell'accordo non seguirono atti concreti.

Quindi, per il nostro territorio a meno che non si metta mano ad una grande variante del prg resta solo un sogno irrealizzabile. Intanto l’area civitanovese che continua a svilupparsi sia demograficamente che in settori importanti come i servizi, il commercio e il turismo soffre gravemente dell’assenza di infrastrutture e la qualità della vita peggiora.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-07-2020 alle 16:31 sul giornale del 13 luglio 2020 - 278 letture

In questo articolo si parla di ambiente, attualità, civitanova, città, verde, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bqrJ





logoEV
logoEV