Aspi: piano da 3,4 miliardi

1' di lettura 12/07/2020 - A quanto si apprende da fonti governative, la nuova proposta dell'azienda porterebbe da 3 a 3,4 miliardi i risarcimenti, tra indennizzi e manutenzione straordinaria.

Inoltre prevederebbe 7 miliardi di manutenzioni e 13,2 miliardi di investimenti. Ci sarebbe anche un abbassamento dei pedaggi sulla base del sistema regolatorio dell'Autorità dei trasporti. Nella proposta dell'azienda sarebbe anche indicata la volontà di aprire all'ingresso di nuovi soci, mentre non comparirebbero riferimenti a possibili modifiche del decreto Milleproroghe sul tema dei risarcimenti dello Stato all'azienda in caso di revoca della concessione. L'abbassamento delle tariffe sarebbe pari all'1,75% per tutta la durata della concessione. Non viene giudicata "sufficiente", a un primo esame, dal M5s, la proposta di Aspi. A quanto si apprende da fonti pentastellate di governo starebbe già emergendo qualche malumore, al trapelare delle prime notizie sulla proposta giunta all'esecutivo. "I Benetton devono uscire dalla gestione", è l'idea dei pentastellati.






Questo è un articolo pubblicato il 12-07-2020 alle 01:27 sul giornale del 13 luglio 2020 - 263 letture

In questo articolo si parla di economia, edoardo diamantini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bqsj


logoEV
logoEV