Potenza Picena: banda ultra larga, interrogazione in consiglio firmata Pd e Civico 49

connessione internet 3' di lettura 06/07/2020 - Nel prossimo consiglio comunale, in programma mercoledì 8 luglio, si parlerà della questione fibra. È stata inserita all’ordine del giorno un’interrogazione presentata dai gruppi consiliari Civico 49 e Pd il 6 giugno scorso circa lo stato del progetto per la realizzazione della banda ultra larga nel nostro comune: sarà l’occasione per fare chiarezza ed iniziare un percorso nuovo.

Infatti, Potenza Picena, quinto Comune per popolazione della provincia di Macerata, ad oggi risulta essere tra i comuni della cosiddetta “area bianca” non coperta dalla rete fibra e per le quali la Regione in attuazione delle disposizioni governative ha previsto un intervento corposo tramite il “Nuovo piano telematico regionale: la strategia della Regione Marche per la Banda Ultra larga”. Il problema dell’inadeguatezza della connettività sul territorio del nostro comune è esploso in tutta la sua gravità durante il lockdown, nel corso del quale si è mostrata in maniera palese la necessità di fornire una connessione sicura alla cittadinanza del nostro comune per garantire diritti fondamentali (al lavoro, allo studio e all’istruzione).

Nonostante l’iter burocratico sia stato avviato dal 2016, ad oggi per il Comune di Potenza Picena ancora non sono iniziati i lavori per la realizzazione della rete di banda ultra larga; al momento di presentazione della nostra interrogazione, non si conosceva neanche un’ipotetica data di avvio dei lavori. Questa incertezza, unita all’immobilismo ed ai tempi dilatati della burocrazia (convenzione del 2017 sottoscritta solo nel 2019), ha fatto sorgere dubbi e preoccupazioni ed ha spinto alcuni cittadini a riunirsi nel comitato Cittadini per la digitalizzazione. Abbiamo avuto modo di confrontarci con il comitato e, sulla scorta dell’ultimo incontro con gli esponenti del medesimo, abbiamo sentito la necessità di richiedere, oltre all’interrogazione, anche la convocazione della commissione lavori pubblici per affrontare la questione con tutte le forze politiche ed i cittadini del comitato.

Ora alla vigilia del consiglio sembra che finalmente la questione si stia sbloccando e l’iter per la realizzazione del progetto abbia ripreso nuovo slancio. Come forze di opposizione chiediamo che si proceda in tempi brevi alla realizzazione del progetto. In questa fase l’ente comunale deve agevolare il più possibile la conclusione dell’iter e vigilare che ciò avvenga in tempi rapidi ed in maniera corretta. La questione è di cruciale importanza per il nostro territorio e richiede un’ampia trattazione, un approfondimento costante ed una attenta vigilanza, che deve esplicitarsi in un report periodico sullo stato di avanzamento del progetto e dei lavori connessi alla realizzazione dello stesso. Per questo ci aspettiamo che la commissione possa seguire costantemente l’iter di realizzazione del progetto e possa relazionare alla cittadinanza sullo stato di avanzamento lavori. È un atto dovuto per un’opera fondamentale per il nostro territorio: non possiamo più permetterci di rimanere indietro.

Gruppi consigliari Pd e Civico 49

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-07-2020 alle 15:21 sul giornale del 07 luglio 2020 - 223 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bpVq