Potenza Picena: interrogazione Pd su vicolo Scipioni, per Garofolo "tre anni di immoblismo di Acquaroli e Tartabini"

3' di lettura 02/07/2020 - Benedicendo sotto l’arco di Traiano la sua candidatura a Presidente della Regione Marche l’on. Giorgia Meloni ha dichiarato che l’on. Francesco Acquaroli è senza dubbio l’uomo giusto per sbloccare la ricostruzione post terremoto del 2016. Probabilmente Meloni non conosce molto le vicende di Potenza Picena, sicuramente non conosce affatto quella del vicolo Scipioni.

Il vicolo risulta chiuso dal 30 settembre 2017, quando a seguito dell’ordinanza n.188/2017 dell’allora sindaco Acquaroli, si ordinava ai proprietari del fabbricato pericolante di «… provvedere immediatamente alla eliminazione del pericolo generato dalle precarie condizioni di conservazione…». All’ordinanza sono seguiti sopralluoghi e rilievi degli uffici nel dicembre dello stesso anno che danno atto della mancata esecuzione delle opere da parte dei proprietari nonostante l’ordine impartito dal sindaco Acquaroli, il quale, probabilmente distratto dalla sua campagna elettorale per le elezioni politiche del 4 marzo 2018, lascia correre tergiversando sulle sue dimissioni da sindaco una volta eletto alla Camera dei Deputati sino al giugno del 2018, quando a succedergli sarà il vicesindaco Tartabini.

Neanche il neo-Sindaco Tartabini si dimostra un “fulmine” nel prendere in mano la vicenda, tanto che l’incombenza rimane a “bagnomaria” fino al 2 gennaio del 2019, quando, trascorso oltre un anno dalle constatazioni dell’inadempienza dei proprietari da parte della Polizia Municipale, la Tartabini con una lettera ai proprietari dell’immobile annuncia l’intenzione di voler eseguire le opere direttamente a carico del Comune e rivalendosi successivamente sui proprietari per le spese sostenute.

Spesso però le intenzioni non bastano, specialmente in ambito amministrativo quando agli annunci non seguono i fatti, e così sarà necessario attendere altri 9 mesi dalla lettera ai proprietari prima che la Giunta, con la D.G.C. n. 133 del 4 ottobre 2019, conferisca un incarico ad un legale finalizzato a presentare un ricorso al Tribunale di Macerata per accedere all’immobile ed eseguire gli interventi su una proprietà privata.

Chissà se su questo ulteriore ritardo non abbia influito anche l’ennesima campagna elettorale sostenuta dalla Giunta allora in carica nel corso del suo mandato per le amministrative del 2019. Fatto sta che dallo scorso ottobre non si è più mosso nulla e la soluzione sembra lontana dal venire visti i ritardi nel presentare il ricorso al Tribunale di Macerata e sarà necessario attendere la decisione del Giudice per consentire al Comune di eseguire gli interventi sul palazzo pericolante.

Per queste ragioni abbiamo ascoltato increduli le parole dell’assessore all’urbanistica e lavori pubblici Isidori pronunciate nel corso del Consiglio comunale del 30 Aprile, con le quali venivano attribuite a non meglio specificate complicazioni burocratiche le ragioni della chiusura di vicolo Scipioni dal settembre del 2017, visto che la maggior parte del tempo trascorso sinora, ben 2 anni e 8 mesi, è ascrivibile soltanto all’immobilismo della Giunta ed al suo pressappochismo nel gestire le vicende amministrative, il tutto a discapito dei residenti e delle attività del centro storico. Lo scorso 25 maggio ho presentato un’interrogazione che verrà discussa nel prossimo Consiglio comunale, così che nella stessa sede si possa fare chiarezza in merito alle responsabilità della mancata riapertura del vicolo Scipioni, simbolo del fallimento delle Giunte Acquaroli/Tartabini che volevano rilanciare il centro storico.

Evidentemente l’on Giorgia Meloni non è a conoscenza dell’operato svolto in qualità di sindaco dal suo candidato Presidente delle Marche. Estendere quest’immobilismo a tutta la Regione Marche non sembra davvero una grande idea!

Enrico Garofolo

Consigliere comunale PD Potenza Picena

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova


da Gruppo Consiliare PD
Potenza Picena





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-07-2020 alle 11:43 sul giornale del 03 luglio 2020 - 380 letture

In questo articolo si parla di attualità, potenza picena, gruppo consiliare pd, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpBW





logoEV