Salvini difende il Covid Hospital: "Speriamo non serva, ma giusto tenerlo in caso di necessità"

2' di lettura 27/06/2020 - «Spero che il Covid Hospital resti chiuso per ancora molti mesi. Ma se dovesse servire è pronto». Linea attendista quella di Matteo Salvini sul polo anticovid realizzato all’Ente Fiera di Civitanova. La Lega si era schierata a favore dell’iniziativa sull’asse Regione-Cisom-Comune e il segretario del Carroccio, a margine della conferenza stampa al bar del Corso di Porto Recanati, non fa retromarcia ma anzi auspica che la struttura resti in piedi fino ad epidemia conclusa.

«In televisione ci sono 38 virologi pronti a ribadire che a ottobre c’è il pericolo di una nuova ondata – ha ribadito Salvini – io faccio le corna e tocco ferro che non ci siano più pericoli, ma fino all’autunno, e questo vale tanto per Civitanova quanto per Milano e per tutti gli altri ospedali da campo, prevenire è meglio che curare. Quindi in caso servisse io preferisco avere strutture già pronte. Se poi non servisse, come mi auguro, grazie al buon Dio, vorrà dire che abbiamo ecceduto in prudenza. Ma secondo me è stato giusto mettere le mani avanti nelle Marche, come in Lombardia e in altre zone d’Italia per evitare di trovarci impreparati».

Chissà come la prenderanno gli alleati di Fratelli d’Italia, schieratisi apertamente (anche con un flash-mob) per l’immediata riconversione della struttura. E la convenzione Regione-Comune scade il 31 luglio.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un articolo pubblicato il 27-06-2020 alle 11:11 sul giornale del 29 giugno 2020 - 637 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpeY





logoEV