Ciarapica diserta la maggioranza ma va a cena con Forza Italia: via alle grandi manovre per evitare la crisi

2' di lettura 24/06/2020 - Mandare tutto all’aria o cercare di tenere uniti dei cocci che sembrano difficili da rincollare? È il rebus che deve sciogliere il sindaco Fabrizio Ciarapica all’interno di una maggioranza ormai sempre più spaccata.

Per il momento, la scelta sembra essere stata la seconda. Dopo che lunedì sera Ciarapica, la fida assessora alla crescita culturale Gabellieri e tutto il gruppo Vince Civitanova hanno dato buca alla riunione di maggioranza che avrebbe dovuto dare il via libera alla variazione di bilancio per i 100 mila euro da destinare agli International Motor Days (con Fratelli d’Italia, Lega e indipendenti fortemente contrari), nella serata di martedì il sindaco ha incontrato quello che, al momento, sembra l’unico alleato sicuro: Forza Italia. Ciarapica ha incontrato il gruppo locale dei berlusconiani in una cena con la scusa del compleanno di Paolo Marino Mercuri, ma ovviamente non è passata inosservata la foto che tanto il sindaco, quanto i forzisti hanno voluto condividere sulle loro pagine social. Alla serata erano presenti il presidente del consiglio comunale Claudio Morresi e gli altri tre consiglieri comunali di Forza Italia, ossia il capogruppo Giuseppe Baioni, Simone Garbuglia e ovviamente lo stesso Mercuri.

Messaggio in codice facile da svelare: Forza Italia è al fianco del sindaco. «Bella serata, sia per fare gli auguri all’amico Paolo Marino Mercuri, sia per incontrarci come Forza Italia Civitanova e per fare una chiacchierata con il nostro sindaco», conferma Baioni.

Certo i numeri, al momento, sono impietosamente contro Ciarapica e l’operazione che ha portato nelle casse comunali 100 mila euro dalla Regione come risarcimento per l’evento motoristico posticipato e traslato all’area stadio a causa della conversione della Fiera in Covid Hospital. Anche Vince Civitanova, la civica che gli è stata sempre più vicina negli anni, si è smarcata in questa circostanza. Senza contare che poi bisognerà tornare in consiglio anche per rinnovare o meno la convenzione con la Regione per il Covid Hospital, in scadenza il 31 luglio. E allora se nelle prossime settimane i mugugni non dovessero rientrare la tentazione di far saltare il banco e tentare la corsa nelle liste del centrodestra verso le Regionali (come dovrebbero fare altri colleghi di coalizione come il forzista Morresi o il meloniano Borroni) potrebbe davvero diventare concreta.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un articolo pubblicato il 24-06-2020 alle 11:47 sul giornale del 25 giugno 2020 - 828 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/boMp





logoEV