Tragico schianto sul Gran Sasso, morto sul colpo Attilio Pierini, bandiera del basket marchigiano

1' di lettura 23/06/2020 - La sbandata, il tentativo di frenata, lo schianto. Mortale per Attilio Pierini, 39 anni, stella del basket marchigiano. A bordo della sua Audi Q5 ha trovato la morte ad attenderlo sulla A24, a circa un chilometro dal traforo del Gran Sasso, in un frontale contro un tir.

Erano le 17 circa, Attilio e la moglie si stavano dirigendo verso Roma, città di origine della donna. Le cause dell’impatto sono al vaglio degli inquirenti: l’unica certezza è che la sua Q5 è stata ridotta in poltiglia e per il gigante buono di Porto Recanati non c’è stato nulla da fare. La donna, 33 anni, è stata invece soccorsa e trasportata in eliambulanza all’ospedale di Teramo: le sue condizioni però sarebbero gravi.

Pierini, per tutti “Attila”, era uno dei volti più noti del basket marchigiano, sia per lo spessore umano che per le indubbie qualità tecniche. Bandiera della Us Bsasket Recanati, società della quale papà Giuseppe era stato presidente per anni, aveva guidato con la fascia di capitano la formazione leopardiana fino alla Serie A2, senza lasciarla mai fino alla chiusura dell’attività della società nell’estate 2018.

Nelle ultime due stagioni, invece, aveva vestito la canotta della Virtus Civitanova in Serie B.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un articolo pubblicato il 23-06-2020 alle 21:52 sul giornale del 24 giugno 2020 - 2526 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/boJW





logoEV