L’infinito di Simone Massi è l’unica opera a rappresentare l’Italia a Hiroshima

2' di lettura 23/06/2020 - Sarà proiettata in anteprima al 10° Festival Internazionale di Animazione Supertoon, in programma dal 20 al 24 luglio a Šibenik in Croazia, la videopoesia L’infinito di Giacomo Leopardi, realizzata da uno dei più grandi registi di cinema d’animazione del mondo, Simone Massi, con la voce di recitante di Neri Marcorè, la colonna sonora di Stefano Sasso, le riprese di Julia Gromskaya e la post produzione di Lola Capote.

“L’Infinito” è l’unico corto italiano della sezione denominata Supercomm del festival di Šibenik, riservata ai film su commissione. In totale, nelle 5 categorie, sono stati selezionati 144 film, di cui 5 italiani.

di Simone Massi sarà inoltre l’unica opera italiana a rappresentare il nostro paese al 18° Festival Internazionale di Animazione di Hiroshima, in programma dal 20 al 24 agosto in Giappone. Si tratta di uno dei festival di animazione più importanti al mondo, a cadenza biennale.L’infinito fa parte delle 59 opere selezionate su un totale di 2.339 animazioni inviate al festival.

“E’ una grande soddisfazione sapere che la videopoesia L’ infinito disegnata e creata da Simone Massi sia l’unica opera italiana ad essere stata selezionata nel principale Festival internazionale di animazione– ha detto l’Assessora alle Culture Rita Soccio - L’opera poetica di Massi che racconta e fa immaginare una visione oltre la siepe è un bellissimo modo per diffondere la poesia di Giacomo Leopardi nel mondo come strumento etico di forza e di passione per unire popoli e nazioni”

L’opera, commissionata dal Comune di Recanati, è co-prodotta da Nie Wiem, impresa creativa no-profit, organizzatrice dei festival del cinema“Corto Dorico” e della poesia “La punta della lingua”, nell’ambito del progetto “Marche della Poesia”, con il sostegno della Regione Marche Por Fesr 2014-2020 8.1 Imprese creative.

Simone Massi, originario di Pergola (Pesaro-Urbino), ha studiato Cinema di Animazione alla Scuola d’Arte di Urbino. Animatore, regista e illustratore,già vincitore di un David di Donatello 2012 per il miglior cortometraggio e di due Nastri d'argento nel 2014 e 2015 ha all'attivo oltre 200 premi vinti nei principali festival nazionali e stranieri ed è ritenuto uno dei più grandi animatori a livello internazionale.

Per i suoi lavori, Massi non si serve dell'uso del computer ma fa tutto a mano "su carta, come un secolo fa ... attraverso l'uso di matite, carboncini, gessetti, pastelli, grafite e china" . Ha inoltre messo a punto una tecnica "fatta di pastelli a olio stesi su carta e poi graffiati con puntesecche e altri strumenti incisori.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-06-2020 alle 10:23 sul giornale del 24 giugno 2020 - 198 letture

In questo articolo si parla di cultura, attualità, pergola, animazione, simone massi, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/boEP





logoEV