Potenza Picena: il Comune scrive alla Regione per i rimborsi degli scuolabus

1' di lettura 17/06/2020 - L'amministrazione comunale, intendendo procedere al rimborso agli utenti del servizio di trasporto scolastico di quanto corrisposto per il quadrimestre febbraio-maggio 2020 per non aver usufruito del servizio scuolabus a causa della chiusura delle scuole in seguito all'emergenza Covid, ha inviato una richiesta di chiarimenti alla Regione Marche in merito all'ordinanza del presidente Ceriscioli n.31 del 26 maggio 2020 sul trasporto pubblico locale.

Il Dirigente regionale responsabile ha risposto che: «la questione dei rimborsi è in discussione sui tavoli nazionali del trasporto pubblico locale. Si sta cercando un accordo per addivenire ad una medesima soluzione per tutti gli utenti del TPL di tutte le Regioni. Probabilmente si provvederà al prolungamento degli abbonamenti per la parte residua di validità o di voucher di cui si potrà usufruire a decorrere dal termine delle misure di limitazione della circolazione delle persone, i cui oneri dovranno essere coperti con risorse straordinarie appostate dal Governo». Direttive più precise su come procedere potrebbero essere disponibili entro la settimana in corso. Sarà premura dell'amministrazione comunale dare informazione sugli sviluppi in oggetto.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-06-2020 alle 18:00 sul giornale del 18 giugno 2020 - 240 letture

In questo articolo si parla di attualità, potenza picena, comune di potenza picena, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bohw





logoEV