Choc a Civitanova Alta, scoperto un cadavere in una casa abbandonata

1' di lettura 17/06/2020 - Scoperta choc quella effettuata nel pomeriggio odierno a Civitanova Alta. In una casa abbandonata all’interno del centro storico è infatti stato rinvenuto il corpo di un uomo di 66 anni, Giuliano Pagnanini, residente a Civitanova Alta, in avanzato stato di decomposizione.

A rinvenirlo i proprietari dell’abitazione, che da tempo non entravano nella stessa e che si erano recati sul posto per un controllo di routine in vista di una possibile futura ristrutturazione. Immediata è scattata la chiamata ai carabinieri della compagnia di Civitanova e sul posto è arrivato anche il medico legale. Le indagini sono in corso per capire le cause della morte, anche se ad una prima e superficiale analisi non sembrano esserci segni di violenza. Servirà l'autopsia per ricostruire gli ultimi attimi di vita dell'uomo, ma dalle prime ipotesi sembra addirittura che il corpo possa essere rimasto all'interno della casa per mesi, se non addirittura per anni visto lo stato in cui è ridotto. D'altronde la casa era abbandonata ormai da 8 anni.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un articolo pubblicato il 17-06-2020 alle 17:54 sul giornale del 18 giugno 2020 - 1309 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bohv





logoEV