Porto Recanati: tamponi a tappeto all'Hotel House, restano 5 i positivi al Covid-19

hotel house 4' di lettura 16/06/2020 - La situazione sanitaria presso l'Hotel House è immutata. Quattro i positivi presenti nel condominio, tutti asintomatici. Un caso è ricoverato con lievi sintomi. Esattamente la stessa situazione di ieri, che allo stato attuale la situazione non desta preoccupazioni.

Ricordiamo che i positivi sono stati individuati a seguito di screening e non per problematiche sanitarie presentate. Esattamente come è avvenuto nel recente passato a seguito degli screening effettuati al personale sanitario delle varie strutture pubbliche e private. Ciononostante, considerando la peculiarità del condominio, la difficoltà della comunicazione capillare e la possibile promiscuità di alcuni residenti, la situazione viene tenuta sotto attento controllo.

Lunedì pomeriggio nella sala Soup della Regione Marche si è svolta una riunione del COR (Comitato Operativo Regionale) a cui hanno partecipato il Prefetto di Macerata, il presidente della Provincia di Macerata, il sindaco di Porto Recanati oltre al direttore generale di Asur e al Gores, convocata per affrontare il tema della gestione dei casi di positività al Covid-19 rilevati all’interno dell’Hotel House di Porto Recanati. Nel corso della riunione è stato confermato che martedì proseguirà la fase operativa dell’indagine epidemiologica, con tamponi a tappeto già avviata sin dalla positività del primo caso, con l'obiettivo di garantire la massima sicurezza sanitaria e la massima tranquillità per tutti. Saranno dunque effettuati ulteriori tamponi e controlli, che si aggiungono ai 59 realizzati finora (di cui 41 nella giornata di ieri). «Fino a questo momento si conferma che i casi riscontrati sono cinque, di cui uno ospitato fuori dal condominio», afferma il direttore generale dell'Asur Nadia Storti.

«Abbiamo immediatamente convocato il Gores e tutti i soggetti istituzionali interessati – aggiunge la dirigente del servizio sanità Lucia Di Furia – e per poter procedere velocemente è stato anche richiesto l’ausilio di cinque mediatori culturali che collaboreranno nel dialogo con i residenti». L’obiettivo condiviso è quella di mappare tutti i possibili positivi in breve tempo. «Sono stati individuati alcuni casi di positività – prosegue Storti - ma non dobbiamo avere paura. Ora siamo noi a cercare gli asintomatici. Riusciremo sicuramente a raggiungere il nostro obiettivo come avvenuto fino a questo momento».

I tamponi verranno effettuati d’accordo con i residenti e loro mediatori culturali in modo da smaltirli in pochi giorni. Nel pomeriggio di lunedì è stato eseguito un sopralluogo e da martedì la Protezione civile potrà installare due moduli per tamponi, uno per i servizi igienici, uno per ciò che concerne la vestizione oltre a uno spazio adibito come ufficio per le attività di supporto ad Asur. Il COR tornerà a riunirsi nel pomeriggio di martedì alla presenza di tutti i soggetti istituzionali interessati.

La mappatura di tutti i residenti presso l'Hotel House rappresenta la massima tranquillità per tutti, a partire da chi abita nel condominio, per il resto della città e per tutti coloro che ci frequentano. Ricordiamo a tutti che se si fosse proceduto, o meglio se si fosse potuto procedere, alla mappatura di tutta la popolazione italiana, avremmo potuto conoscere i veri numeri della pandemia. Oggi questo è possibile per l'Hotel House e di questo siamo soddisfatti. Nel passato, anche recente, i tamponi sono stati fatti solo ai sintomatici o ai malati e questo ci ha dato numeri parziali.

Sulla base dell'evolvere della situazione, verranno adottate tutte le misure necessarie per garantire la serenità di tutti. Garantiamo a tutti che chi è positivo è in casa, nel proprio appartamento e viene assistito per i beni alimentari (le uniche necessità che hanno) dal Gruppo Comunale di Protezione Civile. Invitiamo tutti quindi a non diffondere o alimentare notizie destituite di ogni fondamenta circa la presenza di positivi in vari luoghi di lavoro per le quali si procederà a termini di legge.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un articolo pubblicato il 16-06-2020 alle 09:18 sul giornale del 17 giugno 2020 - 307 letture

In questo articolo si parla di attualità, porto recanati, hotel house, Comune di Porto Recanati, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bn72





logoEV