Covid Hospital, Mercorelli contro Fratelli d'Italia: prima hanno dato il via libera, ora protestano per il flop

2' di lettura 10/06/2020 - Prima da una parte, poi dall’altra. Il candidato alla presidenza della Regione per il Movimento 5 Stelle Gian Mario Mercorelli punta il dito contro il flash mob di sabato scorso di Fratelli d’Italia davanti alla Fiera di Civitanova per protestare contro il Covid Hospital.

Il motivo è chiaro: non si può prima dare il via libera alla realizzazione dell’opera e poi dare addosso ad essa. «In giunta comunale a Civitanova Marche, Fratelli d'Italia, che fa parte della maggioranza con l'assessore Borroni, è a favore del sindaco Ciarapica e vota per autorizzare l'utilizzo del centro fiere come Covid Hospital – scrive Mercorelli – poi però quando si accorge che è un flop gigantesco che rimbalza su tutti i quotidiani nazionali organizza un flash mob per manifestare tutta la sua contrarietà. Mi viene da domandarmi di quante personalità siano dotati questi aspiranti amministratori regionali, se un giorno dicono una cosa e il giorno successivo sono capaci di dire l'esatto contrario. Senza considerare che i loro alleati della Lega hanno elogiato i risultati ottenuti dal trio Ceriscioli-Ciarapica-Bertolaso. Veramente aspirano a governare la Regione Marche?».

Intanto emergono i costi fissi che dovranno essere sostenuti comunque fino al 31 luglio per tenere in stand-by la struttura. I costi certi, secondo quanto riporta il Resto del Carlino, sono di circa 59.600 euro, divisi tra i 28.800 euro per la vigilanza armata e i 30.800 della vigilanza antincendio. A questi dovrebbero aggiungersi piccole somme, ancora da quantificare con precisione, relative alla manutenzione degli impianti. Il tutto è a carico della Regione.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un articolo pubblicato il 10-06-2020 alle 10:11 sul giornale del 11 giugno 2020 - 449 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bnDD





logoEV