Vie e piazze da intitolare ai partigiani civitanovesi, l'Anpi rilancia l'idea partendo da Giuseppe Gaggegi

2' di lettura 08/06/2020 - Stiamo cercando di ricordali tutti: partigiani, patrioti, gappisti, perché non solo non vengano dimenticati, relegati a qualche liturgia retorica. L'antifascismo la lotta partigiana è quella pratica politica, militanza, scelta di vita che ha consegnato l'Italia alla democrazia.

A Civitanova nel passato sono state intestate delle vie a partigiani civitanovesi deceduti in combattimento o trucidati dai nazifascisti. Una bella iniziativa ma che inspiegabilmente si è fermata. Nella ricerca seppur incompleta per tante difficoltà che stiamo cercando di ricostruire ci sono altri partigiani sopravvissuti nella lotta partigiana ma che ci hanno lasciato.

L’Anpi di Civitanova Marche già più da un anno ha sollecitato formalmente l'amministrazione comunale a riprendere quella bella iniziativa per ricordarli degnamente. Senza togliere niente al valore e all'esempio dei combattenti sopravvissuti nati a Civitanova o legati al nostro territorio, alle istituzioni e alla città vogliamo ricordare tralasciando le sue iniziative per la libertà il gappista Giuseppe Gaggegi. Ripartire con quella iniziativa interrotta è un dovere. Sarebbe un segno positivo ripartire iniziando dal ricordare lui.

(Gaggegi si distinse, tra il 14 e il 30 ottobre 1943, in diverse operazioni di imbraco di ex prigionieri e sbandati attraverso motopescherecci nella zona compresa tra Porto Civitanova e la foce del Tenna. Esponente del Gap di Porto Sant’Elpidio, nel novembre parte insieme ad altri personaggi per Bari con due motobarche. Viene incarcerato e condannato a 15 anni di galera. Il 29 aprile 1944 riesce ad evadere dal carcere di Macerata in seguito ad un bombardamento alleato).

ANPi Civitanova Marche

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-06-2020 alle 11:38 sul giornale del 09 giugno 2020 - 241 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bntG





logoEV