Buoni spesa, Ciarapica mantiene la promessa: stanziati 23 mila euro per coprire tutte le richieste

2' di lettura 08/06/2020 - Promessa mantenuta. La giunta ha dato il via libera alla copertura di tutte le richieste di buoni spesa arrivate in Comune, stanziando ulteriori 23 mila euro rispetto ai 262 mila arrivati come contributo statale.

La questione è ormai arcinota: con il primo bando per l’assegnazione dei buoni attraverso risorse assegnate a tutti i Comuni dallo stato, nonostante circa mille richieste accettate, al Comune erano avanzati circa 72.500 euro. Per questo palazzo Sforza aveva provveduto ad un secondo bando per esaurire tutto il fondo a disposizione, ma il sindaco Fabrizio Ciarapica aveva fatto una promessa: sarebbero state accettate tutte le domande rispondenti ai requisiti richiesti e se non fossero bastati i 72.500 euro a disposizione il Comune avrebbe aggiunto la differenza. Completato il censimento delle domande valide, che sono state in tutto 477, si è provveduto all’erogazione prima delle 204 con priorità e poi a ulteriori 179 con le quali sono andati esauriti i fondi statali. Rimanevano fuori 94 domande per un importo totale di 13.650 euro, cui si è aggiunta la richiesta di 10 mila euro circa da parte degli operatori del Servizio sociale del Comune per far fronte ad alcune situazioni di emergenza particolari. Ed ecco allora lo stanziamento complessivo di 23 mila euro che va a finanziare entrambi gli interventi.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un articolo pubblicato il 08-06-2020 alle 15:07 sul giornale del 09 giugno 2020 - 334 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bnuT





logoEV