Collegare la ciclabile del Castellaro con il lungomare, la proposta del comitato Pro Fiab costa maceratese

2' di lettura 01/06/2020 - Un piccolo intervento che potrebbe dare un’accelerata all’uso della bici e delle piste ciclabili in città. Lo chiede il neonato comitato Pro Fiab (Federazione italiana ambiente e bicicletta) della costa maceratese riferendosi al collegamento tra la ciclabile lungo il Castellaro e il lungomare.

«Ora è il momento di agire – scrive l’associazione – la concessionaria auto sulla Statale Adriatica nei pressi della rotatoria del Castellaro sta ristrutturando completamente. È il momento opportuno per chiedere la cessione di un paio di metri di spazio lungo il confine di proprietà per far passare il raccordo più importante delle ciclabili della costa maceratese: quello che unisce la ciclabile costiera con quella che porta a Civitanova Alta».

Di fatto, l’inizio del tracciato che sale verso Civitanova Alta e quello che costeggia il litorale sono distanti poche centinaia di metri, basterebbe un piccolo intervento per integrarli. Intervento che passerebbe, nella proposta del comitato ambientalista, appunto da una piccola porzione realizzata lungo il confine del concessionario. Quindi, dalla rotatoria, basterebbe disegnare delle strisce a terra destinando una piccola porzione della sede stradale alle bici imboccando il sottopassaggio della ferrovia per poi seguire lungo via Lauro Rossi e innestarsi sul lungomare centro attraverso via Donizetti.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un articolo pubblicato il 01-06-2020 alle 10:24 sul giornale del 03 giugno 2020 - 465 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bmUD





logoEV