Potenza Picena: Pd, "Fase 2, ma la biblioteca è ancora chiusa"

2' di lettura 18/05/2020 - Fase 2. Con tutte le precauzioni e attenzioni del caso molte delle attività della nostra cittadina riaprono i battenti e con loro riparte la speranza di un tempestivo ritorno alla normalità.

La normalità del Comune di Potenza Picena ha però un fucus anomalo nel centro storico che già soffriva di isolamento e mancanza di prospettiva e adesso dovrà fare i conti con una ripresa ancor più faticosa. Proprio tra le mura storiche paesane insiste la Biblioteca Comunale che negli ultimi anni ha svolto il ruolo di unico centro culturale del comune diventando punto di riferimento per molti cittadini, anche di realtà limitrofe. Ampia offerta di testi, servizio di prestito interbibliotecario e attività dedicate ai più piccoli sono solo alcuni dei fiori all’occhiello del nostro servizio bibliotecario comunale.

Spiace dunque constatare come, a fronte di un rinnovato interesse verso il mondo dei libri che ha caratterizzato il lockdown, non si sia riusciti a garantire un proseguimento del servizio, neanche saltuario e a domicilio, come invece fatto in altri comuni. Inoltre il 18 sarebbe dovuto essere giorno di riapertura anche per le biblioteche ma la nostra resta chiusa! Possibile che in più di 50 giorni di lockdown non si sia riusciti a definire una strategia di riapertura? Ci chiediamo dunque quando questa attesa riapertura sarà prevista. Si riuscirà in breve tempo a garantire il rispetto delle norme prudenziali per un servizio sicuro? In che modo? Come si pensa di rilanciare il ruolo di riferimento culturale della Biblioteca Comunale nel difficile futuro post covid?

Probabilmente vista l’improvvisa chiusura del servizio alcuni libri saranno rimasti fuori: non si sarebbe potuto garantire almeno un servizio di recupero? Ennesima occasione persa di caratterizzare l’attività amministrativa con azioni che prevedono al centro la cultura. E pensare che per molti comuni il servizio bibliotecario è servito proprio a mantenere, pur senza contatto, la percezione di presenza e attenzione delle amministrazioni verso i cittadini, una scusa quasi per occuparsi di tutte quelle fragilità umane che costituiscono una comunità di paese. Qui è mancata la volontà, come manca ad oggi la volontà di ripristinare prontamente il servizio.


da Gruppo Consiliare PD
Potenza Picena





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-05-2020 alle 18:39 sul giornale del 19 maggio 2020 - 224 letture

In questo articolo si parla di attualità, potenza picena, gruppo consiliare pd, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/blV5





logoEV