Raid continui dei ladri negli chalet, l'appello di Ascani alle forze dell'ordine: "dateci una mano"

2' di lettura 31/03/2020 - È uno dei re della movida non solo civitanovese, ma di tutte le Marche. Aldo Ascani fa sentire la sua voce postando su Facebook un video girato dalle telecamere di sorveglianza di uno chalet del lungomare colpito nei giorni scorsi dai ladri. Nella clip si vedono due persone, di giovane età, mentre scorrazzano liberamente all’interno del locale, esplorandolo da cima a fondo con l’ausilio di una pila.

La quarantena forzata che sta costringendo tutti i cittadini a casa giorno e notte sembra aver scatenato la piccola delinquenza, tanto che in città si registrano ormai quasi ogni notte, come già segnalato, tentativi di effrazione nei quali sono più i danni alle strutture che l’effettivo bottino che viene sottratto. E allora Ascani si fa voce di tutte le attività commerciali nel chiedere maggiore attenzione alle forze dell’ordine. «Comprendiamo lo stato di emergenza e l’impegno adoperato fin qui, ma in questo momento le attività balneari di Civitanova Marche
sono sotto scacco dai saccheggiatori e tossici in cerca di tutto – scrive il direttore artistico di Shada, La Serra e Gatto Blu – entrano e rubano indisturbati, a noi gestori e proprietari in questo momento rimane difficile controllare di persona per via delle restrizioni ministeriali. L’unico monitoraggio per chi ne fosse dotato rimane quello a distanza attraverso le telecamere di video sorveglianza. E spesso ti ritrovi il filmato della rapina. Vorrei dire tante cose ma mi riservo nell’esternare onde evitare ripercussioni personali. La città è giustamente in quarantena e muoversi significa rischiare, non possiamo controllare direttamente né tantomeno presidiare l’attività. Capitaneria, Questura, Commissariato, Carabinieri, Vigili urbani e forze dell’ordine tutte vogliamo darci una mano per favore? Grazie».

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un articolo pubblicato il 31-03-2020 alle 15:46 sul giornale del 01 aprile 2020 - 1092 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/biLA





logoEV