Jesi: Il mondo dell'istruzione e della cultura in lutto per la scomparsa del prof. Antonio Ramini

2' di lettura 30/03/2020 - Grande studioso, uomo di una cultura profonda che sapeva coinvolgere con la sua passione per la ricerca qualsiasi interlocutore, studente che hanno avuto la fortuna di conoscerlo: si è spento lunedì 30 marzo Antonio Ramini, già professore del Liceo Classico "Vittorio Emanuele II" di Jesi.

Si è spento un uomo di cultura, un appasionato di lingua italiana, di lettere e lingue antiche come il greco ed il latino, di storia della città, docente per generazioni di studenti, che lo ricordano con profondo affetto e ammirazione. A lungo professore di latino e greco al Liceo Classico "Vittorio Emanuele II" di Jesi, aveva fondato la Libera Università per Adulti d Jesi, nella quale teneva lezioni di letteratura italiana, dei classici latini.

La redazione lo ricorda con profonda ammirazione, e in particolare un appuntamento in cui il prof. Ramini parlò per la prima volta del dialetto jesino. Chiamato a partecipare come relatore alla presentazione di un libro della scrittrice jesina Marinella Cimarelli, tenne un intervento davvero coinvolgente mostrando le sue grandi doti di "ricercatore" della lingua italiana, dopo aver approfondito per la prima volta la storia del dialetto jesino (LEGGI QUI).
Non basterebbe un solo articolo per raccogliere la vastità dei suoi interventi, delle iniziative culturali che lo hanno coinvolto. Come pure dei tanti messaggi di cordoglio che in queste ore stanno arrivando alla redazione.

Da qualche tempo malato, purtroppo le sue condizioni sono peggiorate. Lascia l'amata moglie Katia Mammoli, i figli Luigi ed Emanuele.

Anche il sindaco Bacci lo ricorda con profonda commozione: "Una figura di altissimo profilo della nostra città che in tantissimi conoscevano e stimavano per le sue grandi doti umane e professionali. Il prof. Ramini ha rappresentato per generazioni di studenti, e non solo per essi, uno straordinario punto di riferimento in ambito culturale ed umanistico. Sempre attento e sensibile alle vicende della nostra Comunità, non ha mai mancato di dare più volte la propria disponibilità per le iniziative proposte dal Comune - l’ultima delle quali legata al titolo di Città Regia - o da altri enti ed associazioni ogni qualvolta gli veniva richiesto. Alla moglie Katia Mammoli ed ai figli i sentimenti di affettuosa vicinanza".

Uno degli ultimi appuntamenti, una conferenza pubblica molto interessante legata a Jesi Città Regia tenuta dal Prof. Ramini a Belvedere Ostrense, il 22 giugno 2018 (LEGGI QUI).


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 30-03-2020 alle 19:06 sul giornale del 31 marzo 2020 - 448 letture

In questo articolo si parla di cronaca, jesi, lutto, cristina carnevali, articolo, Antonio Ramini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/biIQ





logoEV
logoEV