Belletti risponde a Corvatta sul caso Tasi: consulenza esterna necessaria per legge, polemica strumentale

2' di lettura 27/03/2020 - Mi dispiace deludere l’ex sindaco Corvatta ma l’amministrazione comunale con il conferimento dell’incarico esterno per la revisione della convenzione con la Civitas non ammette nessun errore in merito alla gestione degli avvisi Tasi.

La giunta Ciarapica nella gestione della Tasi ha operato correttamente e nell’interesse dei cittadini che hanno regolarmente versato il tributo all’ente, come più volte detto in questi mesi ma evidentemente il consigliere Corvatta non lo vuol capire ma prima o poi se ne dovrà fare una ragione. La correttezza dell’operato dell’amministrazione è stata confermata per le vie brevi, previo studio preliminare, dall’avvocato incaricato della difesa al ricorso al Tar presentato, lo ricordo, da alcuni consiglieri di opposizione tra i quali figura anche lo stesso Corvatta.

Il consigliere Corvatta avrebbe fatto bene ad approfondire la questione così avrebbe evitato di fare l’ennesima brutta figura in quanto la consulenza esterna si è resa necessaria a seguito della Legge di Bilancio n. 160/2019 che all’art. 1 comma 789 dispone che “i contratti in corso alla data del 1 gennaio 2020, stipulati con i soggetti di cui all’art. 52, comma 5, lettera b), del D.Lgs. 15 dicembre 1997 n. 446 (la Civitas rientra tra questi soggetti), sono adeguati, entro il 31 dicembre 2020, alle disposizioni di cui ai commi da 784 a 814”.

Pertanto il Comune ha affidato l’incarico all’esterno, vista tra l’altro la mancanza del dirigente del settore Finanze, per l’adeguamento previsto dalla normativa vigente e in un’ottica di sostenere e migliorare il rapporto tra l’ente e il concessionario.

E’ davvero sorprendente che in una situazione economica, finanziaria, sociale e sanitaria drammatica come quella che stiamo vivendo ci sia spazio per fare della polemica sbagliata, inutile e strumentale.

Roberta Belletti

Assessore al Bilancio

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-03-2020 alle 10:12 sul giornale del 28 marzo 2020 - 896 letture

In questo articolo si parla di politica, civitanova marche, comune di civitanova marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bivU





logoEV