Coronavirus, l'ospedale di Civitanova è al limite, Ciarapica: no ai post con scritto che andrà tutto bene se poi non si sta a casa

2' di lettura 19/03/2020 - «Situazione al limite, i posti letto sono quasi tutti occupati». Anche all’ospedale di Civitanova l’allarme si avvicina al rosso, a ribadirlo è il sindaco Fabrizio Ciarapica nel suo ormai consueto video aggiornamento quotidiano.

Dopo la riconversione del nosocomio in Covid-Hospital, a Civitanova sono al momento 11 i pazienti in terapia intensiva e semi-intensiva, cui si sommano 42 pazienti in reparti non intensivi.

«Ringrazio tutte le persone e tutti gli imprenditori che in questi giorni mi hanno contattato per sapere come poter dare una mano – ha sottolineato il primo cittadino – ma il problema purtroppo al momento non è strettamente economico, ma di reperimento di materiali e apparecchiature. Come cittadini, dobbiamo mostrare il massimo senso civico e senso di responsabilità se vogliamo limitare al minimo il contagio ed evitare di arrivare a situazioni critiche come in altre regioni dove il numero dei contagiati ha superato il numero dei posti letto in ospedale. Rischiamo il collasso, per cui oggi è il momento dei comportamenti responsabili da parte di ognuno di noi e di restare a casa il più possibile, aspettando che questa situazione di grande difficoltà passi. Fate lo stretto necessario, per il resto rinviate tutto. È fondamentale per tutti noi. Non serve fare post per dire che andrà tutto bene se poi i comportamenti non sono coerenti. Andrà tutto bene se ognuno di noi avrà fatto la sua parte».

Nessun aggiornamento, invece, in merito ai contagiati in città, che a ieri erano 15, oltre a 66 persone in quarantena domiciliare. «La Prefettura ci ha fatto sapere che, in base alle nuove disposizioni della Presidenza del consiglio, l’Asur ha sospeso l’aggiornamento dei dati», ha spiegato Ciarapica.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova






Questo è un articolo pubblicato il 19-03-2020 alle 14:40 sul giornale del 20 marzo 2020 - 2532 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bh1x





logoEV