Basket: S. Stefano saldamente prima in classifica. Vinto anche il “Derby dell’Adriatico”

2' di lettura 11/02/2020 - 9 vittorie su altrettante gare. Un Campinoato finora incredibile per la S. Stefano-Avis. E anche sabato scorso la formazione di coach Robi Ceriscioli non ha disatteso le aspettative, vincendo contro Giulianova 81-66 il classicissimo “Derby dell’Adriatico”, offrendo una gara molto buona sotto tutti i punti di vista, tattico e di organizzazione in campo, di amalgama tra i giocatori, dal punto di vista realizzativo (81 punti non sono una cosa da tutti i giorni…), nonché dell’intensità e della capacità di stare sempre in partita.

La vittoria di sabato conferma la formazione di Porto Potenza saldamente al comando della classifica di serie A di basket in carrozzina. Non era facile contro i “cugini” del Giulianova. Sempre tirato e intenso il “ derby dell’Adriatico”. E così è stato anche sabato ma la S. Stefano-Avis ha dato l’ennesima prova quest’anno di compattezza granitica e di aver raggiunto quella capacità di tenuta mentale che era la grande mancanza dei portopotentini negli anni passati. Quest’anno, così come lo scorso anno nella stagione dello storico Scudetto, i ragazzi guidati dal nostro coach Roberto Ceriscioli sono sempre in partita, dal primo all’ultimo secondo di ogni match.

E poi l’altro fattore che sta facendo la differenza e che rappresenta il valore aggiunto della formazione di coah Ceriscioli, è l’identità di una squadra che non ha un unico leader catalizzatore cui ruotano attorno tutti comprimari, ma una leadership diffusa e di gruppo. A parziale testimonianza di quanto detto, anche il referto di sabato parla in doppia per ben tre dei nostri. E’ la migliore partita in stagione di Enrico Ghione, incisivo sotto entrambi i canestri e autore di una doppia da 20 punti (con 6/10 dal campo e 6/8 ai liberi) e 11 rimbalzi, di cui 6 offensivi. Si confermano Jordi Ruiz (26 punti e 9 assist) e Sabri Bedzeti (doppia doppia anche per l’azzurro, con 20 punti e 12 rimbalzi).

La partita contro l’Amicacci rimane in equilibrio un quarto, poi un parziale da 16 a 2 ad inizio secondo periodo indirizza definitivamente l’inerzia del match, senza offrire possibilità di replica agli ospiti. Ora la S. Stefano-Avis è attesa da due match fuori casa (big match a Porto Torres sabato prossimo alle ore 16 e poi Padova) e il 29 si torna al PalaPrincipi contro Sassari.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-02-2020 alle 18:10 sul giornale del 12 febbraio 2020 - 194 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, porto potenza picena, Asd Santo Stefano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bga2





logoEV