Racconto e poesia: quest'anno sono due i premi nazionali del concorso dell'Unitre

3' di lettura 20/01/2020 - L’Unitre di Civitanova ha indetto il suo terzo concorso letterario per racconti inediti a tema, con una novità importante: il premio alla poesia organizzato in collaborazione con l’associazione SibillA che promuove da sei anni in città la Scuola di cultura e scrittura poetica Sibilla Aleramo.

Si tratta di un concorso nazionale che non è riservato ai soli iscritti, ma è rivolto a tutti nel nome di una cultura che unisca menti e sentire in uno spazio autonomo e senza steccati ideologici.

La terza edizione del premio è stata presentata dall’assessore alla Crescita culturale Maika Gabellieri, alla presenza di Marisa Castagna presidente Unitre Civitanova, Umberto Piersanti poeta e docente Università Urbino, Annie Seri dell’associazione SibillA.

Il premio poesia diventa dunque una sezione del premio letterario, che ha per tema il viaggio, perché poesia e racconto si assomigliano per brevità ed intensità di espressione.

“L’unione di due realtà che si occupano di cultura in maniera continuativa e qualificata a Civitanova – spiega il professor Piersanti – è un segnale di concordia in una situazione come quella italiana dove predominano le divisioni. La vita culturale dovrebbe essere al di fuori degli scontri e vivere in uno spazio di autonomia che è estremamente importante; un’autonomia che nel tessuto civitanovese è presente”.

Il bando scadrà il 30 aprile 2020, mentre il 18 luglio è prevista la premiazione dei tre vincitori e la menzione dei due meritevoli.

“Siamo convinti che riusciremo a fare cose buone, come è successo negli ultimi anni anche con diverse amministrazioni che si sono succedute – ha precisato Annie Seri”. A sottolineare il terreno fertile e la vivacità tipica di una città di mare come Civitanova, la presidente Castagna: “Abbiamo pensato a questo connubio con la poesia per due ragioni: in primis perché la cultura va considerata a 360° e poi per la fortuna che abbiamo di avere nella nostra città un Maestro come Piersanti, che sarà anche presidente della Giuria del premio letterario insieme al professor Giuseppe Rivetti e alla docente Maria Grazia Baiocco. Ma un ringraziamento particolare e doveroso mi sento di esprimerlo all’assessore Gabellieri e alla Giunta perché ci hanno sempre fornito l’appoggio in tutte le iniziative”.

“La scelta dell’Amministrazione comunale è quella di valorizzare i progetti promossi da persone competenti e professionali – ha spiegato l’assessore Gabellieri. L’obiettivo è di dare spazio alla qualità e, in questo caso specifico, vedere un ente come l’Unitre, che lavora con continuità e in maniera seria da tanti anni sul territorio, unirsi alla Scuola di scrittura poetica del professor Piersanti, che ha vuole valorizzare una tradizione poetica di tutto rispetto presente a Civitanova, è motivo di orgoglio e incoraggiamento. L’obiettivo comune è quello di lasciare una traccia importante sul fronte culturale della città e come Giunta riteniamo giusto dare merito a chi meriti ne ha e lo dimostra non in maniera sporadica ma con l’impegno quotidiano nel portare avanti le iniziative”.

In allegato PDF il bando.



...

...






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-01-2020 alle 15:50 sul giornale del 21 gennaio 2020 - 433 letture

In questo articolo si parla di cultura, civitanova marche, comune di civitanova marche, civitanova, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bffS





logoEV