Civitanova: ai domiciliari per rapina, distrugge braccialetto elettronico e scappa. Arrestato pericoloso ricercato

arresto polizia 1' di lettura 07/10/2019 - Prosegue senza sosta e a tappeto in tutto il Comune di Civitanova Marche il controllo del territorio da parte degli uomini del Commissariato di Pubblica Sicurezza locale. Nell’ambito degli incessanti servizi di controllo e vigilanza lungo la costa nelle zone di maggior degrado, finalizzati alla lotta allo spaccio e ai reati contro il patrimonio, disposti dal Questore dott. Antonio Pignataro, il personale del settore Volanti, dopo una lunga attività di osservazione e monitoraggio, è riuscito ad individuare e arrestare un giovane pluripregiudicato da giorni ricercato da tutte le forze di polizia della riviera per il reato di evasione aggravata.

Il giovane di 27 anni, già arrestato pochi mesi fa dallo stesso commissariato di polizia per rapina, si trovava agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

Il 27enne, dopo aver distrutto il braccialetto, era fuggito facendo perdere le sue tracce ormai da oltre una settimana. Nella serata di domenica, grazie allo scrupoloso e incessante lavoro della Squadra Volante e all’abnegazione degli uomini del Commissariato impegnati in una serrata attività di ricerca del ragazzo, anche fuori dall’orario di servizio, finalmente è riuscita a sorprendere il ricercato a bordo di un’auto insieme alla sua compagna e a bloccarlo e trarlo in arresto.

Continua dunque con successo la strategia di contrasto alla criminalità lungo la costa coordinata dal dott. Lorenzo Sabatucci, dirigente del Commissariato di Civitanova Marche.






Questo è un articolo pubblicato il 07-10-2019 alle 16:13 sul giornale del 08 ottobre 2019 - 533 letture

In questo articolo si parla di cronaca, civitanova, articolo, arresto polizia, manette polizia, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbn4