In preda all'alcool aggredisce gli agenti e un infermiera del Pronto Soccorso. Denunciato 21enne afghano

polizia 113 1' di lettura 02/10/2019 - Nel tardo pomeriggio di martedì a Civitanova Marche la Volante è intervenuta, in seguito ad una segnalazione, in Via Einaudi, dove un ragazzo, successivamente identificato come un cittadino afghano di 21 anni, stava dando in escandescenza in strada probabilmente in preda all’alcool.

Gli agenti di Polizia, coadiuvati da una pattuglia dei Carabinieri fatta confluire sul posto per contenere il giovane, hanno richiesto personale medico del 118, il quale ha trasportato il ragazzo presso il locale Pronto Soccorso.

Il soggetto manifestava un atteggiamento aggressivo e violento, sia nei confronti di se stesso che nei confronti degli operatori e del personale medico, tanto da rendere difficilissime le operazioni di contenimento. Durante le fasi dei controlli sanitari infatti, ha scagliato un calcio in volto ad un’infermiera, la quale ha riportato lesioni giudicate guaribili in alcuni giorni.

Il giovane, privo di documenti di identificazione, è stato successivamente accompagnato in Commissariato dove è stato identificato per un cittadino afghano di 21 anni in regola con il permesso di soggiorno e domiciliato in Sardegna, il quale si trovava a Civitanova, a suo dire, per cercare lavoro come cuoco nei ristoranti della zona.

L’uomo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di lesioni e segnalato alla competente autorità per ubriachezza.






Questo è un articolo pubblicato il 02-10-2019 alle 16:20 sul giornale del 03 ottobre 2019 - 197 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, violenza, alcool, civitanova, aggressione, ubriaco, denunciato, articolo, violento, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbd5





logoEV