Porto Recanati: si fa versare la caparra per l'affitto della casa poi scompare, denunciato

1' di lettura 16/09/2019 - I carabinieri della stazione, al termine accertamenti, hanno deferito in stato di libertà alla competente autorità giudiziaria, per truffa, un pregiudicato pugliese 40enne.

Dalle indagini si è accertato che, dopo aver pattuito con una donna di Milano l’affitto di un appartamento a Porto Recanati per il periodo 04 – 22 agosto 2019, pubblicata sul sito internet di annunci “Subito.it” si faceva versare, mediante bonifico bancario, la somma euro 450,00, quale caparra, per poi divenire irrintracciabile.






Questo è un articolo pubblicato il 16-09-2019 alle 11:18 sul giornale del 17 settembre 2019 - 297 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/baDw





logoEV