Una sinergia tra territori per la gestione dell'Info point Frasassi alle Grotte

3' di lettura 30/08/2019 - Una sinergia tra il Consorzio Frasassi e l’Unione Montana che gestisce il Parco Naturale Gola della Rossa e Frasassi ha permesso, per il secondo anno consecutivo, l’apertura dell'info-point presso la biglietteria delle Grotte di Frasassi in località La Cuna, confermandone la centralità e l’importanza come snodo turistico per questa porzione dell'area montana. Il complesso ipogeo, infatti, si conferma il grande attrattore e volano del turismo del territorio.

Per il mese di agosto e fino al prossimo 22 settembre i turisti hanno avuto ed avranno a disposizione un Servizio informazioni per tutto il territorio, con apertura quotidiana dalle 10:00 alle 17:00 ed operatori competenti e la possibilità di partecipare ad escursioni guidate da professionisti abilitati ed esperti.

Il gruppo di lavoro è costituito da una squadra composta da NatourLab, Happenines, ForestalpCooperativa e AlesteTour.

"I turisti chiedono un'offerta sempre più strutturata e allargata – spiega Geniale Mariani, Presidente del Consorzio Frasassi – dunque, in piena sintonia con il tipo di richiesta, questa sinergia si compone con il fine di costruire una vera e propria destinazione. Ovvero, la destinazione Frasassi, un territorio che ha numerose soluzioni per coloro che ricercano un tipo di turismo esperienziale dalle più varie sfaccettature".

"Questo modello di gestione dell'infopoint fa parte di una strategia rivolta all'integrazione delle bellezze territoriali – spiega il sindaco di Genga, Marco Filipponi – obiettivo di questo percorso è lo sviluppo e la strutturazione di un'offerta turistica estesa e sinergica. Dove le Grotte e l'area di Frasassi fungano da volano per una crescita complessiva di una destinazione in continua evoluzione".

Una joint venture tra enti ed istituzioni per la gestione del punto informativo turistico che serve per arricchire ancora di più, l'offerta territoriale nei confronti delle migliaia di visitatori del complesso ipogeo tra i più celebri al mondo.

"Il Parco sta crescendo sotto l'aspetto della capacità di creare attrazione turistica e di costruire collaborazioni importanti – afferma Gabriele Santarelli, Sindaco di Fabriano con delega alla gestione del Parco Regionale Gola della Rossa e Frasassi – il gruppo di guide formate attraverso il corso che si è tenuto nei mesi scorsi, sta già ricevendo numerose richieste ed è l'anima di questo progetto. E' uno degli obbiettivi che mi ero posto nell’accettare questo incarico per il Parco, e che stiamo realizzando grazie al lavoro di tante persone che quotidianamente ci mettono impegno, passione e professionalità".

Cartine del territorio, materiale informativo e promozionale, ma soprattutto cordialità ed accoglienza per rappresentare un'area vasta e ricca di proposte; questo è ciò che il visitatore percepisce quando arriva all'infopoint con l'assistenza e il supporto di personale preparato, professionale e multilingue.

"Fare turismo significa anche saper comporre una filiera di realtà competenti – commenta Il Presidente dell’Unione Montana Ugo Pesciarelli – ed è proprio in quest'ottica, dopo l'esperienza positiva dello scorso anno, che abbiamo deciso di proporre nuovamente la collaborazione, potenziandola e rendendola ancora più competitiva. I risultati di queste prime settimane sono decisamente confortanti, e la risposta dei visitatori, in termini di soddisfazione del Servizio è stata notevole; la strada è quella giusta e il primo obbiettivo è quello di rafforzare la coesione di questo territorio per renderlo ancora più consapevole e attrattivo".

Anche quest’anno, l'estate a Frasassi si è presentata con il consueto serpentone di turisti provenienti da tutta Italia e da tutto il mondo, ma a differenza del passato, l’attesa per la visita alle Grotte si è trasformata in occasione di conoscenza e approfondimento dell’ambiente circostante con le eccellenze naturalistiche del parco naturale e dei suoi sentieri, con le meraviglie storiche ed architettoniche dei borghi e delle abbazie che costellano questa porzione di area interna dell’Appennino; un punto di ripartenza per una serie di attività ed offerte in un territorio di enormi potenzialità ancora in parte da esprimere.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-08-2019 alle 14:52 sul giornale del 31 agosto 2019 - 202 letture

In questo articolo si parla di attualità, grotte di frasassi, genga, frasassi, infopoint frasassi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a09g





logoEV