Teatro dialettale: ogni martedì, ingresso libero nei quartieri della città. In scena, "Moje e buoi dei paesi tuoi".

2' di lettura 13/07/2019 - Secondo appuntamento in cartellone con il Teatro ‘mpertinende, che martedì 9 luglio non è andato in scena a causa del maltempo. Si apre quindi a tutti gli effetti martedì 16 luglio, la dodicesima edizione del teatro in vernacolo, con le compagnie locali che gireranno nei quartieri per rallegrare le serate estive di cittadini e turisti.

Appuntamento a Fontespina (verde attrezzato IV Marine) con: "Moje e buoi dei paesi tuoi" di Oscar Sartarelli, commedia in due atti, della Compagnia “In…stabile” di Santa Maria Apparente. La dodicesima edizione della rassegna ideata da Luigi Ciucci e realizzata dall’Assessorato al Turismo e Cultura del Comune di Civitanova.

Dalle note di regia: L'ambientazione è quella di una casa colonica anni Settanta dove vive una classica famiglia composta da padre, madre, figlio con i genitori di lui. Il giovane figlio è un semplice e più uso alle faccende di campagna che alla vita modaiola. Così, quando va in vacanza in Francia con gli amici, si innamora di una francesina e finisce per confidare, all’intera famiglia riunita, questo nuovo amore, leggendo una lettera che ha appena scritto alla sua innamorata. Tra l'entusiasmo del nonno e quello più contenuto degli altri componenti, trova però la netta resistenza della scorbutica nonna, tutta tradizione e vecchia moralità. Nel proseguo si intuisce che la moglie del capo famiglia sta intessendo una tresca con il postino del paese. Il secondo tempo si apre con l'arrivo della francesina nella casa di campagna. Qui si imbastiscono una serie di gag e di equivoci tra il francese e l'italiano che portano a divertenti scambi di battute tra la francese e i componenti della famiglia. Il marito scopre la tresca che sta intessendo sua moglie grazie a una lettera anonima e, dopo una lite, lei va via di casa. Sarà proprio il prodigarsi della francese, che ha capito nell’intimo il carattere della futura suocera, a far recuperare questo rapporto d’amore che era solo assopito, e a riportare la pace in famiglia, facendo mettere in discussione a tutti l’antico detto popolare: “Moglie e buoi dei paesi tuoi”.

Successiva serata 23 luglio, Civitanova Alta Piazza della Libertà, "Probbio 'lluscì duvia morì… 'llo pòro juacchì!" di Flavio Rogani, tre atti PRIMO DIALETTO Civitanova Marche. Ingresso gratuito






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-07-2019 alle 10:28 sul giornale del 15 luglio 2019 - 297 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, civitanova marche, comune di civitanova marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9Bl