Porto Recanati: ambulanti irregolari multati per 5000 euro. Sequestrata la merce

1' di lettura 12/07/2019 - Nella giornata di giovedì, a porto Recanati (Mc) prevalentemente ma anche sugli altri due comuni costieri, Civitanova Marche e Porto Potenza Picena, i carabinieri della compagnia di Civitanova Marche coadiuvati da quelli del rinforzo del comando provinciale di Macerata e con la collaborazione della polizia municipale di porto Recanati, ha svolto un servizio di controllo straordinario del territorio che e’ iniziato alle 6 della mattina fino alle 20 successive.

A Porto Recanati, all’interno dell’hotel house, veniva rintracciato e arrestato, un pakistano 55enne già in passato arrestato per reati sugli stupefacenti, in quanto a suo carico era stato emesso un provvedimento di cattura per l’aggravamento della misura cautelare avendo più volte violato le prescrizioni imposte, traducendolo poi presso la casa circondariale di Ancona- Montacuto.

A Civitanova Marche, nel frattempo, venivano controllati alla guida due giovani che poco prima erano usciti da una nota discoteca e venivano trovati in evidente stato di ebrezza. Infatti un teramano 23enne e’ stato trovato con un tasso di 0,9 g/l e un civitanovese 21enne con un tasso di 1,12 g/l. Ad entrambi la patente e’ stata ritirata.

A Porto Recanati intanto il servizio si spostava alla stazione ferroviaria e al mercato come pure sulla spiaggia. Venivano controllate e accompagnate in caserma circa dieci persone di cui cinque, tutte straniere, venivano sanzionati con 5.000 euro di multa perchè esercitavano l'attività di commercio ambulante senza avere la prevista autorizzazione. La merce, composta da teli mare, bandane, cappelli in paglia, materiale elettronico, occhiali da sole, braccialetti in stoffa e altro ancora, veniva tutta sequestrata.






Questo è un articolo pubblicato il 12-07-2019 alle 11:16 sul giornale del 13 luglio 2019 - 376 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo





logoEV