Recanati musei dog friendly, possibile scoprire l’arte in compagnia del proprio animale domestico

1' di lettura 12/06/2019 - Recanati si preparare ad un’estate ancora più accogliente. Il museo civico della città di Giacomo Leopardi, e dove in questi mesi si celebrano i duecento anni della stesura de L’Infinito, è stato riconosciuto dal portale Dogwelcome come struttura dove i cani sono i benvenuti. Insomma, un luogo dove scoprire l’arte in compagnia del proprio animale domestico, senza il pagamento di alcun biglietto aggiuntivo.

Nei giorni scorsi, infatti, Villa Colloredo Mels compare tra le 400 strutture culturali e di intrattenimento del paese presenti e certificate nel sito dedicato ai viaggiatori con quadrupedi al seguito. Il portale è nato nel 1999 per sostenere i diritti di chi vive con un animale domestico fornendo soluzioni reali per combattere l’abbandono, fenomeno che vent’anni fa aveva una portata molto elevata.

Dal momento che per legge i cani devono essere condotti al guinzaglio nei luoghi pubblici, perché proibire ai loro padroni le visite nei musei civici? Sono molti i turisti che sia nella stagione estiva che invernale si presentano a Villa Colloredo Mels in compagnia del proprio amico a 4 zampe per poter ammirare i tesoro custoditi nel museo civico recanatese. Come, ad esempio, l’Annunciazione di Lorenzo Lotto dove compare il più noto gatto della storia dell’arte.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-06-2019 alle 12:39 sul giornale del 13 giugno 2019 - 198 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8wB





logoEV