Porto Recanati: controlli dei Carabinieri a persone, veicoli ed esercizi commerciali all'Hotel House. Diverse le denunce

hotel house 3' di lettura 09/04/2019 - Il 9 aprile, dalle ore 7.30 alle ore 12.30, a Porto Recanati, un lavoro congiunto di diversi Nuclei e Compagnie dei Carabinieri ha permesso di effettuare un vasto controllo di persone, veicoli ed esercizi commerciali presso il condominio "Hotel House". Diverse le denunce.

I Carabinieri della Compagnia di Civitanova Marche unitamente a quelli del Gruppo Forestale Macerata, Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro, Nucleo Carabinieri Cinofili Pesaro, 5° Elinucleo Carabinieri Pescara, Compagnia di Intervento Operativo 14° btg “Calabria”, rinforzo Comando Provinciale di Macerata nonché personale civile Ispettorato del Lavoro Macerata, hanno effettuato un servizio coordinato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, immigrazione clandestina e reati in genere.

Durante il controllo del noto condominio “Hotel House” composto da 480 (quatrocentottanta) appartamenti su 17 (diciassette) piani, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria le seguenti persone:

- un 24enne senegalese, per detenzione fini spaccio sostanza stupefacente, poiché durante la perquisizione domiciliare condotta unitamente all’Unità Cinofila, veniva trovato in possesso di 5 grammi di eroina, divisa in diverse dosi pronte allo spaccio e nascoste all’interno di un mobile di una camera da letto;

- un 38enne tunisino, residente a Porto Recanati, celibe, nullafacente, censurato, regolare su territorio nazionale, per detenzione fini spaccio sostanza stupefacente, poiché durante la perquisizione domiciliare condotta unitamente all’Unità Cinofila, veniva trovato in possesso di 1 grammo di hashish, divisa in due dosi pronte allo spaccio;

- un 35enne pakistano, residente a Montelupone, nullafacente, censurato, regolare su territorio nazionale, una 21enne slovacca, residente a Recanati, nullafacente, incensurata, regolare su territorio nazionale, e un 70enne pakistano, senza fissa dimora, incensurato, nullafacente, regolare su territorio nazionale, per concorso in invasione di edifici, in quanto sorpresi all’interno dell’appartamento sito al piano 07, scala “a” – interno 3, abusivamente occupato. L'alloggio è stato poi liberato e rimesso nella disponibilità del proprietario;

- durante i controlli esterni al condominio sono stati rintracciati un pakistano 41enne, senza fissa dimora, censurato, irregolare sul territorio nazionale; un pakistano 32enne, senza fissa dimora, censurato, irregolare sul territorio nazionale; un pakistano 27enne, senza fissa dimora, censurato, irregolare sul territorio nazionale, tutti risultati sottoposti al provvedimento di divieto di dimora dall’Autorità Giudiziaria per procedimenti penali per spaccio di stupefacenti, per cui sono stati deferiti per mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice e richiesta aggravamento misura cautelare.

A due degli esercizi commerciali controllati, siti al piano terra del condominio, è stata contestata l'inadeguatezza strutturale in relazione alla custodia ed igiene alimenti e tenuta e compilazione del manuale autocontrollo HCCP.

Rinvenuti anche due veicoli fuori uso in stato di abbandono ai cui proprietari verrà contestata la violazione dell’art. 13 d.l.vo 209/2003 con sanzione amministrativa di 1.666,66 per ciascun mezzo.

I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro unitamente agli ispettori del lavoro della ITL di Macerata hanno provveduto ad effettuare verifiche per accertare la reale sussistenza dei rapporti di lavoro finalizzati al rinnovo per i permessi di soggiorno di lavoranti che risultano impiegati presso gli appartamenti del condominio “Hotel House”.

Il servizio, che ha visti impiegati un elicottero, una Unità Cinofila Antidroga, 40 Carabinieri e 2 civili della ITL di Macerata, nonché 18 mezzi, ha permesso di controllare 32 veicoli e 94 persone.






Questo è un articolo pubblicato il 09-04-2019 alle 15:36 sul giornale del 10 aprile 2019 - 290 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, porto recanati, civitanova, spaccio, hotel house, articolo, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6jG