Volley: Potenza Picena cade tra le mura amiche e chiude sesta

5' di lettura 01/04/2019 - Sconfitta in 4 set contro Spoleto nell’ultima di Regular Season.

GoldenPlast Potenza Picena – Monini Spoleto 1-3 (17-25, 25-18, 15- 25, 20-25)

POTENZA PICENA: Cuti ne. Pinali 12, L D’Amico, Ferri 13, Gozzo 13, Di Silvestre 13, Larizza 9, Monopoli, Lavanga, Calistri, Paoletti ne, Garofolo. All. Rosichini.

SPOLETO: Zamagni 11, Katalan ne, Mariano 10, Festi ne, Fedrizzi, Zoppellari 1, Padura Diaz 17, Rosso ne, L Vindice ne, Ottaviani 11, Segoni 1, Costanzi, Aguenier 13, L Santucci. All. Tardioli

Arbitri: Caretti di Roma e Piperata di Bologna

Note: durata set 23’, 27’, 26’, 25’. Durata totale 1h 41’. Potenza Picena: errori al servizio 16, ace 5, muri 11. Spoleto: errori al servizio 8, ace 7, muri 9.

Il Volley Potentino termina la Regular Season di Serie A2 Credem Banca al sesto posto del Girone Bianco. Decisiva la sconfitta in quattro set incassata all’Eurosuole Forum di Civitanova Marche contro la Monini Spoleto, che chiude seconda a 49 punti, nell’ultimo turno della stagione regolare. Fermi a 41 punti, i biancazzurri slittano di una posizione per il concomitante successo al tie break della Geosat Geovertical Lagonegro (42 punti) in Calabria contro la Conad Lamezia, già rassegnata alla A3. Nonostante il secondo stop consecutivo, gli uomini di Gianni Rosichini si presenteranno agli Ottavi dei Play Off A2 in ottima posizione, beneficiando del fattore campo favorevole in Gara 1 e nell’eventuale “bella” (Gara 3) contro l’undicesima classificata del Girone Blu, ovvero una tra Pag Taviano e Tipiesse Cisano Bergamasco, impegnate domani nell’ultimo turno del Girone Blu. Con l’Aeronautica Club Italia Crai Roma già ammessa alla prossima Serie A2, le squadre che seguono il club federale saliranno di un posto consentendo di accedere agli spareggi la penultima squadra del Girone Blu, che sarà inserita come “12esima Blu”.

Orfana di Trillini (infortunio a un dito nell’ultimo allenamento) e di Paoletti, in panchina per onor di firma, con il secondo opposto Ferri in campo febbricitante e con lo schiacciatore Gozzo utilizzato centrale già dal primo set per un indolenzimento di Garofolo a una spalla, la GoldenPlast Potenza Picena trova la forza di lottare contro Spoleto. I biancazzurri vincono il duello a muro e, nel complesso, in ricezione, ma gli ospiti si fanno valere al servizio con 7 ace e in attacco, con Padura Diaz top scorer (17 punti) e 55% di positività della squadra. Nel primo e terzo set sono gli umbri a dettare legge, mentre nel secondo i beniamini di casa prevalgono nettamente. Più combattuto il quarto parziale, tirato fino all’impennata conclusiva degli uomini di Tardioli.

Gara 1 degli Ottavi dei Play Off A2 Credem Banca è in programma domenica 7 aprile alle 18.00 sul campo dell’Eurosuole Forum contro Taviano.

“Centrale per una notte” Stefano Gozzo: “Nel secondo set abbiamo riaperto la gara, ma giocavamo contro una grande squadra. Dopo un terzo parziale negativo credevamo di portare il match al tie break ma siamo calati nel finale, forse per la troppa pressione. Ho cercato di svolgere al meglio il ruolo di centrale. Siamo dispiaciuti di non aver chiuso con una vittoria la Regular Season”.

La partita

Padroni di casa schierati con il capitano Monopoli al palleggio per l’opposto Ferri al posto di Paoletti, in banda Di Silvestre e Pinali, al centro Larizza e Garofolo, D’Amico libero. Ospiti in campo con la diagonale Zoppellari-Padura Diaz, laterali Ottaviani e Mariano, al centro l’ex Zamagni e Aguenier, libero Santucci.

Avvio in salita per i biancazzurri, chiamati a inseguire (7-9), traditi dalla foga in attacco (8-11) e a dura prova in ricezione come sull’ace di Padura Diaz (10- 15). Ferri si mette in luce con attacchi ben assestati, ma la Monini vola a +7 dopo un muro vincente e un’infrazione dei marchigiani (14-21). Rosichini inserisce Gozzo nell’inedito ruolo di centrale per Garofolo, dolorante a una spalla. La Monini chiude con un primo tempo. A mettere a terra il pallone decisivo è Aguenier (17-25).

Nei primi scambi del secondo set Potenza Picena è più intraprendente (9-6). Sul 9-8 cartellino verde per Padura Diaz che si accusa del tocco a muro (10-8). Applausi per la pipe targata Di Silvestre e per il muro di Larizza (14-9). L’attacco di Pinali e il doppio block di Di Silvestre si tramutano nel 18-11. Potentini in pieno controllo, avversari meno lucidi del primo set (22-15). Ci pensa Gozzo in primo tempo a chiudere i giochi (25-18).

Nel terzo set sono gli oleari a sprintare e a portarsi sul + 5 con il bolide di Padura Diaz (5-10). Gli uomini di Tardioli allungano dopo l’offensiva fuori misura di Gozzo e la stoccata di Aguenier (7-14). Il divario è importante ma i potentini lottano con grinta e sull’ace di Pinali (11-16) spingono al time out gli avversari. Al rientro gli umbri sono più determinati e vanno sul +8 con Mariano (14-22). Di Aguenier il primo tempo letale che porta avanti la Monini (15-25).

Il quarto set si apre con 3 ace consecutivi di Gozzo (4-1), ma i rivali trovano a muro il sorpasso (6-7). Si procede punto a punto con Ferri protagonista (9-9), ma Padura Diaz firma un mani out di esperienza (9-11). Il nuovo aggancio è targato Larizza (11-11). La Monini allunga al servizio (13-15), ma Gozzo la riacciuffa a muro (15-15). Altro strappo dei rivali (15-17), ennesima rimonta a muro (17-17). Un’incomprensione tra D’Amico e Di Silvestre permette il doppio vantaggio di Spoleto che poi vola a +3 con un block (17-20). Potenza Picena non molla e si avvicina sull’ace di Di Silvestre (19-20). La Monini alza il livello al servizio e in attacco (19-23) e Aguenier non si lascia beffare dal pallonetto di Ferri (19-24). La GoldenPlast annulla la prima palla set, ma cede sul servizio a rete di Gozzo (20-25).








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-04-2019 alle 09:51 sul giornale del 02 aprile 2019 - 195 letture

In questo articolo si parla di sport, volley, potenza picena, serie A2, volley potentino, playoff, pallavvolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5YK





logoEV