Volley: il 2018 si chiude con un'impresa da 3 punti a Brescia per il Volley Potentino

31/12/2018 - Il Volley Potentino festeggia il Natale a Capodanno, ma il regalo se lo fa da solo con una prestazione stellare al Pala San Filippo di Brescia contro al capolista. La Goldenplast Potenza Picena ha firmato un sorprendente successo in rimonta per 3-1 al cospetto della Centrale del Latte Sferc Brescia, unica squadra che non aveva mai perso dall’inizio del torneo.

Tre punti pesantissimi quelli incamerati dagli uomini di Gianni Rosichini nella prima giornata di ritorno al cospetto della corazzata lombarda, frutto di un lavoro di gruppo encomiabile. Il club marchigiano si è riaffacciato così al quinto posto con 22 punti all’attivo.

Beffati al termine dei primi 30 minuti da un’indecisione arbitrale e dal ritorno dei padroni di casa, Monopoli e compagni si sono rimboccati le maniche dettando legge nel secondo e terzo set, per poi erodere con pazienza come delle gocce sugli scogli le certezze dei rivali in un quarto parziale equilibrato fino al colpo di coda. Biancazzurri bravi ma sfortunati nel primo set. Sempre avanti (16-19) fino al rush finale (22-24), gli uomini di Rosichini hanno esultato per il 23-25, strozzando l’urlo in gola per il fischio di palla contesa. Puntuale la beffa ai vantaggi col block di Mijatovic (27-25). Nel secondo set gli ospiti hanno messo sotto la prima della classe fin dai primi scambi (5-10) chiudendo senza affanno con un ottimo Pinali (18-25). Anche nel terzo set sono stati Monopoli e compagni ad avere in mano il pallino del gioco. Milan ha limitato i danni per i bresciani, ma è stata Potenza Picena a chiudere (20-25). Grande equilibrio nel quarto set (21-21) fino al +3 di Paoletti e Pinali (21-24). Decisivo l’errore dai nove metri di Bisi (22-25).

Bellissima sfida e colpi da campioni tra i migliori realizzatori della gara, Paoletti (22 punti) da una parte, Milan (22) dall’altra. Uno stratega impeccabile in regia capitan Monopoli, bravo a dosare tutte le frecce al proprio arco. Prova solida nella correlazione muro-difesa (Larizza 16 punti con 4 block) e grande generosità corale in ricezione contro gli ottimi battitori di Brescia. Laterali di ruolo bravi a contrattaccare.

Palleggiatore Natale Monopoli: “Chiudiamo l’anno con un grande risultato. Siamo i primi a battere Brescia, tra l’altro fuori casa. Abbiamo riscattato la prestazione di Spoleto e le incertezze con Lagonegro. Senza Gozzo e con Garofolo non ancora al meglio ci siamo fatti valere con la forza del gruppo contro rivali che non hanno giocato affatto male. Le statistiche non mentono. Bravi noi per questi 3 punti inattesi, ma importantissimi”.

Sabato 5 gennaio 2019, alle 20.30, i biancazzurri torneranno in campo all’Eurosuole Forum per la seconda giornata di ritorno contro la Kemas Lamipel S. Croce

La partita.

Biancazzurri in campo con il capitano Monopoli al palleggio per il finalizzatore Paoletti, ex della gara, Di Silvestre e Pinali laterali, Larizza e Garofolo centrali, D’Amico libero. Uomini di Zambonardi schierati con il capitano Tiberti per l’opposto Bisi, ex biancazzurro, in banda Milan e Cisolla, al centro Valsecchi e Mijatovic, primo straniero nella storia bresciana, libero Scanferla.

Buon avvio dei potentini in difesa e in attacco (1-4). Poi la capolista carbura e impatta con Milan (6-6). Braccio di ferro fino al doppio break a muro con Di Silvestre (16-19). I lombardi si affidano al servizio di Milan (18-19), ma gli ospiti reggono in ricezione, siglano il primo tempo di Larizza e approfittano di un errore dei rivali (18-21). Bisi accorcia (20-21). Calistri rinforza la seconda linea. Sul 21-23 torna in campo Pinali. Il nuovo entrato Crosatti stecca al servizio (22-24). Milan accorcia (23-24). L’arbitro commette una leggerezza e rimedia chiamando “palla contesa”. Sulla ripetizione Paoletti va a rete (24-24). Sorpasso di Bisi (25-24), Paoletti impatta (25-25). Tante difese poi Milan va a segno (26-25) e Mijatovic mura (27-25).

In avvio di secondo set Potenza Picena sfoga la rabbia per l’occasione persa nel parziale precedente (5-10). C’è spazio per Trillini. Condotta autoritaria dei marchigiani, impeccabili in tutti i reparti e avanti di 6 con Pinali più volte a segno (10-16). Massimo vantaggio con Paoletti (11-18). La diagonale dà spettacolo (14-20). Zambonardi fa girare la squadra, ma i potentini hanno il set in pugno (16-22). Mani out ed ace per Pinali (18-25).

Prime fasi del terzo set in equilibrio fino al doppio ace di Di Silvestre (9-12). Muro a uno di Trillini su Mijatovic (10-14). Cartellino verde per Bisi che ammette il tocco a muro (11-15). Milan sfodera colpi di classe (15-17), Larizza e Paoletti non sono da meno (15-19). Il solito Milan tiene a galla i suoi in attacco e dai nove metri. (18-20). Sul fronte opposto Paoletti svolge il suo compito alla perfezione (20-23) e Di Silvestre chiude un lungo scambio (20-24). Ottima giocata finale di Trillini (20-25).

Nel quarto set Candeli sostituisce un dolorante Mijatovic. Trainati da Cisolla, i padroni di casa partono meglio (7-3). Potenza Picena non demorde (10-9), ma deve fare i conti con Milan (12-9) e siglare un parziale di 4 a 0 per il sorpasso targato Trillini (12-13). Si procede punto a punto (20-20). Ace di Paoletti al servizio (20-21), risposta di Bisi in attacco (21-21). Si rivede Mikatovic in campo, ma sono i potentini con la giocata di Paoletti e con l’ace di Pinali ad allungare (21-24). Al secondo match point chiude Potenza Picena grazie all’errore di Bisi al servizio (22-25).

Centrale del Latte Sferc Brescia – GoldenPlast Potenza Picena 1-3 (27-25, 18-25, 20-25, 22-25)

BRESCIA: L Iervolino ne, Catellani, Rodella, Tiberti 1, Crosatti, Valsecchi 4, Bisi 16, L Scanferla, Candeli, Bergoli ne, Milan 22, Cisolla 14, Tasholli ne, Mijatovic 8. All. Zambonardi

POTENZA PICENA: U Trillini 8, Cuti ne, Pinali 13, L D’Amico, Ferri ne, Di Silvestre 16, Larizza 16, Monopoli, Lavanga, Calistri, Paoletti 22, U Garofolo 2. All. Rosichini

Arbitri: Selmi di Modena e Scotti di Cremona

Note: durata set 30’, 23’. 27’, 27’. Totale: 1h 47’. Brescia: errori al servizio 18, ace 3, muri 4. Potenza Picena: errori al servizio 17, ace 7, muri 7.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-12-2018 alle 13:01 sul giornale del 02 gennaio 2019 - 214 letture

In questo articolo si parla di sport, volley potentino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a2U5





logoEV