Al Teatro Annibal Caro "Kalinka", uno spettacolo di circo contemporaneo

27/11/2018 - Clownerie musicale, giocoleria e numeri incredibili per un allegro pomeriggio per tutta la famiglia domenica 2 dicembre al Teatro Annibal Caro con Kalinka della compagnia di circo contemporaneo Nando e Maila, terzo appuntamento della rassegna Civitanova Danza tutto, tutto l’anno, un cartellone per tutti i gusti promosso dal Comune di Civitanova Marche, dall’Azienda Teatri di Civitanova e dall’AMAT, realizzato con il contributo di Regione Marche e Ministero dei per i beni e le attività culturali.

Lo spettacolo, attraverso il clown musicale, esplora la storia di una coppia di artisti ben assortita che ha del felliniano: lui (Mascherpa) è uno sgangherato impresario presentatore- spalla, lei (Maila Zirovna) è una non meno pasticciona primadonna scappata-scacciata dalla grande tradizione circense della Russia sovietica. Nando e Maila portano in scena una carica ludica e tenera che innerva screzi, frecciate, dispetti e che si arricchisce man mano di poesia. Duettano con contorsionismi musicali, abbracciati ballano un tango mentre suonano fisarmonica e violino. In Kalinka la musica dal vivo si intreccia con gag, acrobazie aeree e giocolerie. Un viaggio nei personaggi del circo tradizionale, messo in scena attraverso il linguaggio del circo contemporaneo.

La Compagnia Nando e Maila è una compagnia di circo contemporaneo che opera dal 1997. Collabora con diverse associazioni, circuiti regionali multidisciplinari, amministrazioni comunali, scuole, promuovendo spettacoli, letture, corsi di aggiornamento e laboratori. Attori, musicisti e artisti di circo, Nando e Maila sono tra i primi a fondare una compagnia di circo contemporaneo che sperimenta la commistione dei linguaggi quando ancora in Italia non c’era, né un vero movimento, né scuole di circo. Ciò ha determinato un approccio alla ricerca assolutamente originale, innovativo e personale, mettendo in gioco l’esperienza fatta negli ambiti di provenienza (musica, teatro e danza) piuttosto che una formazione accademica circense. La fusione dei linguaggi è riconoscibile nei personaggi in scena che suonano musica e articolano tecniche circensi in quel tentativo che rende sostanzialmente inutile la necessità di tracciare dei confini. “Per noi – affermano gli artisti - la musica dal vivo ha un ruolo poetico chiave, cerchiamo di fondere l’azione circense con l’esecuzione musicale, in un gesto unico, e proponiamo una drammaturgia comprensibile, trasversale e accessibile ad un pubblico più eterogeneo possibile”.

Nel 2011 la compagnia fonda la Scuola di Circo Ludico Educativo "ARTinCIRCO" ad Ozzano dell’Emilia e dal 2016 cura la direzione artistica della rassegna di circo contemporaneo “Dulcamara Circus” che mira a proporre una linea poetica in sintonia con la ricerca del gruppo per valorizzare le arti performative e la fusione dei linguaggi con l’obiettivo di creare un’offerta culturale innovativa.

Kalinka è uno spettacolo di e con Maila Sparapani e Ferdinando D’Andria, il disegno luci e audio è di Federico Cibin, le scenografie di Ferdinando D’Andria e la regia di Luca Domenicali.

Informazioni e biglietti 0733 812936 - 892101. Inizio spettacolo ore 17.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-11-2018 alle 10:37 sul giornale del 28 novembre 2018 - 295 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, amat marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a1Oa