Spara colpi in pieno centro, denunciato un 26enne marocchino

polizia 31/10/2018 - Nella notte tra il 27 e 28 ottobre, un giovane 26enne di origini marocchine, immediatamente identificato dagli uomini del commissariato di Civitanova Marche, ha esploso un colpo con una pistola scacciacani in pieno centro a Civitanova Marche creando allarme.

Per questo motivo il giovane era stato deferito all’A.G. e la pistola sottoposta a sequestro. Essendo il padre convivente del ragazzo detentore di alcune armi, il giorno stesso, gli uomini del Commissariato hanno effettuato un controllo all’interno dell’abitazione al fine di verificare le modalità di custodia dei due fucili da caccia regolarmente detenuti. Gli agenti nel corso del controllo hanno constatato che i due fucili, seppur riposti nelle loro custodie, erano custoditi in modo sicuramente inidoneo, tanto da poter essere prelevati da chiunque in qualsiasi momento.

Peraltro l’uomo, nonostante avesse subito poco tempo fa un furto in appartamento, circostanza nella quale le armi fortunatamente non furono prese dai ladri, non aveva adottato alcuna misura di sicurezza lasciando i fucili sotto al proprio letto alla merce’ di chiunque avesse accesso all’interno dell’appartamento. Per questo motivo l’uomo è stato deferito all’A.G. per la violazione delle norme relative alla custodia delle armi e per l’inosservanza delle prescrizioni del Questore della Provincia di Macerata. Le armi sono state sottoposte a sequestro.





Questo è un articolo pubblicato il 31-10-2018 alle 14:49 sul giornale del 02 novembre 2018 - 254 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, giulia mancinelli, articolo