Celebrazioni 4 Novembre: il programma

31/10/2018 - Doppio appuntamento a Civitanova per ricordare la Festa delle Forze Armate e i cento anni dalla fine del primo conflitto mondiale. Il Giorno dell’Unità Nazionale sarà quest’anno una cerimonia particolarmente solenne a Civitanova grazie al coinvolgimento nell’organizzazione dell’Arma dei Carabinieri insieme alle locali Associazioni Combattentistiche e d’Arma.

La manifestazione celebrativa è stata presentata oggi, nella Sala delle Giunta comunale, dall’assessore alla Cultura Maika Gabellieri e dal presidente del Consiglio comunale Claudio Morresi, che ha illustrato il programma istituzionale della mattina, ringraziando le Forze armate per l’impegno di ieri e di oggi. La giornata si aprirà come tradizione il 4 novembre alle ore 09,30, con il raduno dei partecipanti in piazza XX Settembre e la deposizione della corona d’alloro sulla “Targa in memoria dei Caduti di tutte le Guerre in viale della Rimembranza a Civitanova Alta. Ritrovo alle ore 10,30, in piazzale Italia: Alzabandiera e lettura della motivazione della Medaglia d’Oro al Valor Militare al Milite Ignoto. Seguiranno la deposizione della corona d’alloro, la lettura della preghiera per la Patria e quella del messaggio del Presidente della Repubblica. A conclusione della mattinata ci sarà l’intervento del Sindaco Fabrizio Ciarapica.

Nel pomeriggio, spazio alle iniziative culturali realizzate dal Comune con la Biblioteca comunale “Silvio Zavatti”, Unuci e Associazione storico modellistica. A presentarle sono intervenuti il presidente Paolo Giannoni insieme allo studioso Alvise Manni, referenti del progetto, Massimo Ossidi dell’Accademia di Oplologia e Anna Maria Vecchiarelli dell’Archeoclub.

“Per i cento anni dalla Grande Guerra – ha detto l’assessore Gabellieri – l’Amministrazione comunale ha voluto proporre un momento di riflessione e di approfondimento storico a tutta la cittadinanza. Mi auguro possano arrivare in tanti, e soprattutto i giovani, ad ascoltare le parole dei relatori che sapranno illustrare con competenza quanto accaduto in quegli anni a tante famiglie italiane e a tutto il nostro Paese”.

Il presidente della Biblioteca Paolo Giannoni ha ricordato i milioni di caduti di quella terribile Guerra e lo sconvolgimento delle tante popolazioni coinvolte.

“Parliamo di guerra – ha detto Giannoni – ma per ricordare a tutti l’importanza della pace. Voglio ringraziare chi ci ha affiancato per realizzare questo evento e gli studiosi per la loro preziosa collaborazione”.

I convegni sul primo conflitto mondiale si aprono il 4 novembre alle ore 15, con “L’Armistizio, la vittoria, la pace”, conferenza del professor Umberto Piersanti, cui seguirà alle ore 16, la presentazione di “I luoghi della Grande Guerra” (vol.3) scritto da Carla Mascaretti. Sempre domenica 4 novembre, alle ore 17, “I ricordi e la memoria 15 – 18”, inaugurazione della mostra che resterà aperta fino all’8 novembre (ore 9-19).

Per commemorare invece la fine del conflitto, appuntamento a domenica 11 novembre, alle ore 11, “Fine o inizio del conflitto?”, conferenza del gen. Augusto Staccioli.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-10-2018 alle 09:57 sul giornale del 02 novembre 2018 - 306 letture

In questo articolo si parla di attualità, civitanova marche, comune di civitanova marche, 4 novembre

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZWy