Recanati: "Io non rischio", riprendono gli incontri della Protezione Civile con gli studenti

2' di lettura 12/10/2018 - l prossimo week end Recanati sarà parte attiva del progetto "Io non rischio”, campagna nazionale per le buone pratiche di protezione civile promosso dal volontariato di protezione civile, le Istituzioni e il mondo della ricerca scientifica che si impegnano insieme per comunicare sui rischi naturali che interessano il nostro Paese.

Sabato 13 e domenica 14 ottobre in contemporanea con le altre città in tutta Italia, anche RECANATI partecipa alla campagna con gazzebo e punti informativi in piazza Giacomo Leopardi per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico, sul rischio alluvione e sul maremoto. L’edizione 2018 coinvolge oltre 3.400 volontari e volontarie appartenenti a 532 realtà associative, tra sezioni locali delle organizzazioni nazionali di volontariato, gruppi comunali e associazioni locali di tutte le regioni d’Italia.

Quest'anno ci sarà anche il coinvolgimento degli studenti che sabato alle 14:30 si incontreranno per un trekking urbano, guidato dal Gruppo Comunale di Protezione Civile, con l'obiettivo di illustrare un evento di rischio alluvione sul territorio. L'evento è stato anticipato nei giorni scorsi da un incontro informativo presso l'Auditorium del Centro Mondiale della Poesia con circa cinquanta studenti, una classe del Liceo Classico accompagnata dalla Professoressa Emma Smorlesi e due dell'Istituto Professionale Bonifazi.

Vari gli interventi da parte di diversi relatori. Mauro Perugini, Responsabile del volontariato del Dipartimento Regionale della Protezione Civile, ha illustrato il sistema della Protezione Civile nella sua organicità; il Dott. Francesco Iocca, metereologo del Dipartimento della Protezione Civile, si è soffermato su come vengono dati gli allarmi sulle condizioni
meteo; Raffaela Caraceni, Coordinatrice del Gruppo Comunale della Protezione civile, il volontario Benigno Capodaglio e Mirco Scorcelli, delegato del Comune alla Protezione Civile, hanno invece illustrato l'apparato del Comune di Recanati. Infine il Dirigente Comunale Maurizio Paduano che ha illustrato il territorio Recanatese e le attività di pianificazione per i successivi interventi in caso di calamità mentre il Comandante della Polizia Locale Magg. Danilo Doria ha illustrato le azioni che vengono compiute scendendo nel campo pratico mostrando foto delle allerte meteo, della centrale operativa e del relativo COC.

Dopo circa 2 ore di interventi i ragazzi incuriositi ed attenti ai vari interventi, si sono dedicati al montaggio di una tenda da campo, così da coinvolgerli direttamente
alle attività da compiere in caso di emergenza. L'incontro è stato molto utile per parlare di Protezione Civile nelle scuole, educare i cittadini del domani su come comportarsi e percorrere il sentiero della cultura della Protezione Civile che è alla base della diminuzione delle conseguenze negative per l'uomo. Tutto ciò darà ai ragazzi dei crediti formativi per le loro attività didattiche.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-10-2018 alle 09:55 sul giornale del 13 ottobre 2018 - 215 letture

In questo articolo si parla di attualità, recanati, Comune di Recanati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZjn





logoEV
logoEV