Seconda domenica con Caro Teatro, grande affluenza per l’inaugurazione

Teatro Annibal Caro 11/10/2018 - Il dialetto torna a rallegrare il pubblico del teatro. Domenica 14 ottobre, all’Annibal Caro di Civitanova Alta (ore 17.30), nell’ambito della rassegna “Caro Teatro” organizzata dalla Piccola Ribalta in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune, andrà in scena la commedia in vernacolo "Che carogna la cicogna" di Pietro Romagnoli, con la compagnia Lucaroni di Mogliano.

Un esempio di buon gusto, vivacità e comicità che esaltano la narrazione di esilaranti diatribe tra gruppi familiari che escogitano ogni sorta di stratagemma finalizzato all'arrivo di un erede. Un apprezzabile esempio di vernacolo molto gradito al pubblico, grazie alla valenza attoriale del gruppo, la brillantezza e il buon gusto che non scade nella battuta facile e volgare.

Per l’esordio della prima domenica di ottobre, grande successo ha ottenuto la compagnia “Teatro Armathan” di Verona, con “Così e (se vi pare)” di Pirandello. L’interpretazione ha ottenuto 9 come media di voti da parte degli spettatori, chiamati ad esprimere il proprio gradimento.

“Gli attori hanno ringraziato il caloroso pubblico civitanovese – ha riferito il direttore artistico Luigi Ciucci – ed hanno espresso tanti complimenti per il nostro splendido teatro. E’ bello ospitare una compagnia con attori così bravi, entusiasti di questa rassegna; i loro complimenti ci rendono orgogliosi”.

Info biglietti: 339 7911162





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-10-2018 alle 11:59 sul giornale del 12 ottobre 2018 - 192 letture

In questo articolo si parla di teatro, attualità, civitanova marche, comune di civitanova marche, annibal caro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZhu