Consigli e strategie per ricordare meglio: un corso aiuta gli anziani a prevenire l’invecchiamento

05/10/2018 - “Esercitare la memoria per migliorare la vita”: si chiama così il nuovo progetto rivolto agli anziani, ideato dalla Consulta dei Servizi sociali in collaborazione con il Comune di Civitanova. L’iniziativa ha riscosso un grandissimo successo sin dalla sua prima presentazione: oltre cento le iscrizioni pervenute nelle quattro sedi in cui si svolgeranno gli incontri settimanali tenuti dalle psicologhe Giulia Cesetti e Eva Del Monte.

Giovedì mattina, a riferirne in conferenza stampa, c’erano l’assessore al Welfare Barbara Capponi e il presidente della Consulta Paolo Ugolini, accompagnato dal vice Anna Maria Pollastrelli, Angelo Formica e da alcuni volontari che rappresentano le venti associazioni raggruppare nella Consulta.

“Il nostro obiettivo è rilanciare questo sodalizio nato nel 2010 – ha spiegato l’assessore Capponi – con una nuova progettualità condivisa con l’Amministrazione comunale. Per questo nuovissimo progetto che ha grande valenza sociale abbiamo individuato quattro sedi per facilitare l’accesso al gruppo (piazza XX Settembre; Civitanova Alta; Santa Maria Apparente e IV Marine). Voglio ringraziare i dipendenti comunali dei Servizi sociali, i responsabili della Consulta e ogni volontario che dedica il suo tempo per creare sinergie e portare idee valide che possono essere sostenute dall’Ente pubblico”.

Il progetto vuole affrontare una oggettiva necessità sociale, che emerge in modo particolare nelle persone anziane, di accompagnare i processi naturali dell'invecchiamento con stimoli cognitivi che potenzino memoria, attenzione, autostima, linguaggio, capacità di orientamento. Gli esperti mettono in campo un intervento strategicamente orientato al benessere complessivo della persona in modo da incrementare il coinvolgimento in compiti finalizzati alla riattivazione delle competenze residue ed al rallentamento della perdita funzionale dovuto all'età.

La Consulta dei Servizi Sociali è costituita da associazioni di volontariato, Istituzioni pubbliche e private operanti nel settore socio-assistenziale ed educativo dando corpo a forme di collaborazione strutturate. I progetti sono definiti, concordati e realizzati in collaborazione all'interno dei Gruppi di lavoro operanti nella Consulta.

“Abbiamo tanti progetti in cantiere da attuare – ha detto Ugolini. Vogliamo ringraziare l’assessore Capponi e la Giunta per il rinnovato sostegno alle nostre iniziative ed invitare la cittadinanza ad aderire e a collaborare con noi per attuare le iniziative sociali. Chi vuole può contattarci nella sede di Palazzo Sforza (ex sala Foresi) - consultaservizisociali@gmail.com".

Nel progetto sono coinvolti: Assessorato ai Servizi Sociali, Comune di Civitanova Marche, Consulta dei Servizi Sociali, Ambito Territoriale Sociale XIV, Ancescao provinciale, Associ, Auser, GVV, Centro Sociale Ricreativo Culturale Anziani e Soc. Op. Mutuo Soccorso Civitanova.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-10-2018 alle 11:04 sul giornale del 06 ottobre 2018 - 608 letture

In questo articolo si parla di attualità, civitanova marche, comune di civitanova marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aY5Z