Conferenza dei Servizi a Roma l’11 ottobre, al centro la Quadrilatero

La Quadrilatero delle Marche 27/09/2018 - “La convocazione per l’11 ottobre della Conferenza di Servizi, ai sensi del comma 3 art 168 D.lgs 163/2006, da parte del MIT rappresenta l’atto amministrativo più importante a valle della delibera Cipe n 64/2016 nella quale si attivavano i fondi (200.923 mln €) per il completamento funzionale del sistema Quadrilatero.

Tali risorse scaturenti in maggior parte dalle somme aggiuntive (166.24 mln €) derivanti dalla rinegoziazione di un mutuo in capo al soggetto aggiudicatore Quadrilatero Marche-Umbria, con Cassa Depositi Prestiti, hanno permesso di finanziare opere ricadenti totalmente nella provincia di Macerata, tra cui:

-L’allaccio SS77/SS16 con realizzazione del sistema di rotatorie e del sottopasso ferroviario per un fabbisogno complessivo di 12 mln €

– completamento pedemontana 3° e 4° lotto

– intervalliva di Macerata

Relativamente all’allaccio SS77/SS16 con nota del 29/12/2017 questa amministrazione richiedeva formalmente di distinguere temporalmente i due interventi, rotatorie e sottopasso,dando priorità al sistema di rotatorie.

Nall’incontro tenutosi in Provincia il 17/07/2018, si è ribadito la necessità di dare priorità al sistema di rotatorie e al riammagliamento della viabilità connessa e di penetrazione alla città, differenziando temporalmente l’avvio dei lavori del sottopasso.

La previsione di un sistema di rete urbana in parte da adeguare e in parte prevista nel Prg direttamente connesso con il sistema di rotatorie sarà in grado di ottimizzare la funzione delle rotatorie, drenando il traffico in entrata dalla SS77 e facilitando l’ingresso in città e in direzione nord. Il riammagliamento costituito dall’ammodernamento e messa in sicurezza di Via Martiri di Belfiore-prosecuzione via Castelfidardo-via Zavatti in parte esistente, via Aldo Moro da attrezzare con sistemi telematici- realizzazione del sottopasso ferroviario di collegamento tra il nuovo sistema e la futura rotatoria tra via Nelson Mandela e Via F.T Marinetti.

Inoltre il Dlgs 50/2016 (codice degli appalti) prevede che si possa fare un’ approvazione unica e un attuazione per stralci e pertanto si ritiene che viste le diverse categorie di lavori tra il sistema di rotatorie, riammagliamento viabilità connessa e il sottopasso, e visto che si è richiesto una differenziazione temporale tra i due, si ritiene più opportuno differenziare gli appalti anche per una velocizzazione della realizzazione delle rotatorie

Questa è la grossa novità rispetto al passato, questo è quello che proporremo in sede di conferenza e che gli enti locali (Regione,Provincia e Comune) possono fare; faremo questa nuova proposta, le osservazioni e porremo delle prescrizioni, perché è proprio questa l’unica sede dove sottoporre proposte derivanti dal territorio”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-09-2018 alle 10:09 sul giornale del 28 settembre 2018 - 243 letture

In questo articolo si parla di attualità, quadrilatero, civitanova marche, comune di civitanova marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYMX