Dragaggio del porto: discussa in Consiglio Regionale l'interrogazione a risposta immediata di Elena Leonardi

porto di civitanova 31/07/2018 - Discussa in Consiglio Regionale l'interrogazione a risposta immediata presentata dalla capogruppo di Fratelli d'Italia, Elena Leonardi, sulla situazione del progressivo insabbiamento del porto di Civitanova Marche. Un problema serio tanto da essere oggetto di stanziamento di fondi nell'ambito della Legge Regionale n. 84/1994 e del Piano Regionale dei Porti, non solo, si è in attesa di una Delibera CIPE per ulteriori stanziamenti di 820.000 euro.

Tutta questa attesa però contrasta con la situazione attuale, che è quella di un porto che vede rischiare natanti in entrata ed in uscita causa l'innalzarsi del fondale marino.

Nell'interrogazione la Leonardi descrive una situazione, peraltro già evidenziata dal rappresentante locale della "Piccola Pesca – del quale ha accolto l'accorato appello – nella quale pescherecci e altri natanti, nelle situazioni di mare mosso essi corrono il rischio di ribaltarsi o di urtare contro le banchine del molo stesso con rischio per l'incolumità delle persone e dei manufatti. Alcune imbarcazioni, per evitare questo rischio restano pertanto fuori dal porto rimanendo esposti al maggior rischio di mare in tempesta con potenziali derive o affondamenti.

Per Leonardi la situazione sin qui esposta crea pesanti problematiche al comparto della pesca già pesantemente in crisi, rallentando o precludendo, in alcune situazioni le attività lavorative del settore.

Nell'interrogazione Leonardi chiedeva la data certa dell'avvio delle urgenti operazioni di ripulitura e dragaggio del Porto di Civitanova Marche. L'assessore Casini ha risposto citando i due decreti regionali che rendono disponibili le somme previste e che portano la data del 27 giugno 2018 inoltre che la responsabilità di presentare i progetti e sull'esecuzione dei lavori, in base a questi atti, spetta al Comune. Guarda caso – afferma Leonardi – due decreti che portano la stessa data della mia interrogazione urgente. Una coincidenza sbalorditiva – conclude Leonardi – visto che il Comune di Civitanova era in attesa proprio di questi due decreti che tardavano ad arrivare.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-07-2018 alle 12:59 sul giornale del 01 agosto 2018 - 355 letture

In questo articolo si parla di porto, attualità, regione marche, civitanova marche, porto di civitanova

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aW87