Porto Recanati: tutti i premiati al 17° Raduno nazionale dei gemelli

24/07/2018 - Si è chiuso domenica sera a Porto Recanati il 17° Raduno nazionale dei gemelli, organizzato dai fratelli Pietro e Paolo Pavoni di San Severino Marche e dal campano Carmine Bartolomeo.

La pioggia, purtroppo, ha in parte condizionato la “tre giorni” adriatica, ma le decine di coppie intervenute anche quest’anno all’evento – provenienti da diverse regioni d’Italia – si sono divertite comunque, stando insieme presso lo stabilimento balneare di “Guerrina & Domenico” a suon di musica e divertimento.

Nel corso del raduno non è mancata la consueta assegnazione delle fasce e dei premi alle coppie o ai tris partecipanti. Ecco il “succo” della premiazione. I più piccoli: Giorgia e Greta Cionfrini di Ancona, nate appena da due mesi. I più grandi: Antonietta e Giuseppina Provenzano, entrambe psicologhe, provenienti da Roma; sabato hanno presentato al raduno il loro libro “La scelta del sé”. I più numerosi: i cinesi Hongjiao, Hangfeng e Fuhai, 32 anni, di Susegana (provincia di Treviso). I più lontani: Samuel e Lorenzo Destito di Cisano sul Neva (provincia Savona). I più simpatici: Adriana e Giuliana Vangone di Roma. La coppia più sexy: Aurora e Sofia Medici, 19 anni, di Senigallia.

Ed ancora. Misters Raduno 2018: Manuel e Simone Belloli, rispettivamente cuoco e meccanico, 30 anni, di Treviglio (Bergamo). Misses Raduno 2018: Giorgia e Roberta Clementi, 21 anni, di Roma; entrambe studentesse: la prima suona il clarinetto e sta facendo la “specialistica” al Conservatorio; la seconda è iscritta a Ingegneria civile all’università Roma Tre. “E’ la prima volta che veniamo a Porto Recanati per partecipare a questo raduno – dicono le due misses Giorgia e Roberta – e ci siamo trovate molto bene. E’ stata un’esperienza fantastica, da ripetere senza dubbio pure il prossimo anno. Appena arrivate, abbiamo subito fatto gruppo con gli altri gemelli, come se già ci conoscessimo da anni”.

“Conosciamo questo raduno da quando, una decina di anni fa, venne a Senigallia – raccontano le sorelle Aurora e Sofia Medici – e ricordiamo ancora molto bene il momento in cui i nostri genitori ci portarono a conoscere altri gemelli come noi. Da un paio d’anni veniamo a Porto Recanati da sole, con il treno, per partecipare all’evento. Ormai siamo delle ‘affezionate’, anche se è la prima volta che vinciamo un premio. Cosa facciamo nella vita? Ci siamo diplomate lo scorso anno in Ragioneria e Geometri, ma lavoriamo ora nell’azienda di famiglia, una cartotecnica”.

Fra i più piccoli, infine, la fascia è andata ai gemelli Alessandro e Federico Pucci di Fano e alle gemelle Noemi e Antonia Travaglini di Larino (Campobasso). Sindaco della “Città dei gemelli”, invece, è stato riconfermato Andrea Degli Angeli di Rimini.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-07-2018 alle 11:39 sul giornale del 25 luglio 2018 - 264 letture

In questo articolo si parla di attualità, porto recanati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWUK





logoEV